lunedì 8 ottobre 2007

Pizzoccheri


I pizzoccheri, tipici della valtellina, sono un piatto semplice ma non certo leggero nella ricetta originale che prevede abbondanza di burro e formaggio fuso.
Io li faccio a modo mio, usando olio d'oliva.

La pasta è fatta con metà farina di grano saraceno e metà bianca, sale, acqua tiepida. Si taglia a forma di tagliatellone spesse 2/3 mm, lunghe circa 5/7 cm e larghe 1, più o meno.
Ho tagliato le patate a dadini cercando di fare in modo che cuociano nello stesso tempo della pasta, circa 5 minuti al dente, e le ho buttate insieme alla pasta nell'acqua bollente salata.
Nel frattempo ho scaldato dell'olio d'oliva e ho fatto insaporire della salvia a pezzettini, poi le erbette tagliate a pezzi. Si possono usare anche verze o coste, se sono verdure di cottura più lunga si possono anche cuocere nell'acqua con la pasta, ma in padella rimangono più saporite.
Poi ho unito in padella pasta e patate, amalgamato bene col sugo per un minuto, spento il fuoco, unito il formaggio valtellina casera dop tagliato a dadini, mescolato velocemente e servito.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

22 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Li ho provati per la prima volta l'anno scorso e ne sono rimasta entusiasta!! Bella questa versione un po' più light ... visto che sto cercando anche io di diventare più light ... ma è un'impresa! Il formaggio qui non lo trovo di sicuro. Con che tipo di formaggio più reperibile si potrebbe sostituire?
Cmq i tuoi pizzoccheri sembrano fatti col righello! Bravissima. Ciao, Alex

k ha detto...

Infatti, anch'io notavo che sono perfetti... Devo provare a farli, perché la farina di grano saraceno mi piace proprio tanto. Brava!
ps: ma hai usato la forma per impiattare questi? Non si vede, però la foto è bella comunque!
baci

stelladisale ha detto...

ciao alex, si sono buonissimi, a me quelli che fanno loro pieni di burro fuso risultano un po' pesanti però la salvia croccante cotta nel burro è tutt'un'altra cosa, puoi usare un formaggio tipo fontina, quel tipo di consistenza e di dolcezza lì... i pizzoccheri per la verità li ha fatti mia mamma e me li ha portati congelati
ciao!

k, te l'ho detto che col coppapasta non sono riuscita :-) mi sono caduti tutti giù :-)
oltretutto non è una cosa da star tanto a fotografare perchè va mangiata subito se no il formaggio fuso s'impatta tutto
ciao!

The Food Traveller ha detto...

Che buoni!
Per me e un qualcosa che associo alla settimana bianca insieme a polenta e quelle pallozze di pane di cui non ricordo mai il nome.

stelladisale ha detto...

i canederli, si, buonissimi soprattutto in brodo, perchè li ho anche mangiati completamente annegati nel burro fuso una volta e non erano leggerissimi...
ciao, the food traveller, buona giornata

Jelly ha detto...

Che buoni! Mi ricordano la montagna... Devo mettermici anch'io, per preparare una versione gluten-free!

adina ha detto...

ehi, ma son drittissimi!! caspiterina, come hai fatto? mi piacciono un sacco, anche nella versione un po' gratinata. buona settimana!

stelladisale ha detto...

ma no adina ma chè drittissimi, li ha fatti mia mamma, se li avessi fatti io allora si che sarebbero stati dritti! :-D scherzo eh mamma (perchè lo so che passa di qua):-)
è vero li fanno anche leggermente gratinati, a strati, a volte però sono troppo carichi, io sinceramente li ho fatti anche senza formaggio fuso solo con il pecorino sopra, che se li vedono i valtellinesi inorridiscono...

jelly è vero è proprio una cosa da montagna, e da scarpinate, che allora va bene anche il burro...

ciao a presto a tutte e due :D

Morrigan ha detto...

I pizzoccheri sono uno dei miei piatti preferiti... sento già il sapore in bocca! ^__^
Bella la ricetta light, me ne mangerei a cofanate per quanto mi piace l'accostamento patate, grano saraceno ed erbe... eeehhh!
Ah già: Gnam!

Orchidea ha detto...

Adoro i pizzoccheri... bella la tua ricetta light.
Ciao

golosastro ha detto...

cosa non sono i ricordi...
ore passate ad un tavolo in mortirolo a finire la padellata gigante (li avresti giudicati pesanti) e poi a digerire giocando a carte ahahha
mi hai messo voglia
(di pesantezza)
;-)

stelladisale ha detto...

morrigan, ciao! la cosa strana dei pizzoccheri è che se li fai con un altro sugo perdono tantissimo, è proprio buono quell'accostamento lì

ciao orchidea, grazie,
sono contenta che qualcun'altro apprezzi il light,
vero golosastro?
devi avere un fisico bestiale ;-)

Niah ha detto...

Ciao Stella, io che non uso il formaggio ne faccio una versione vegan buonissima, li verso in una pirofila, li cospargo di besciamella (LATTE DI SOIA, FARINA, SALE NOCE MOSCATA)e li metto in forno a gratinare legggermente.
Ti garantisco che il sapore non ha nulla a che invidiare alla versione formaggiesca ed in più sono molto più digeribili...
ciao e complimenti hai un blog bellissimo!
Niah

stelladisale ha detto...

grazie, niah,
io una versione vegan dei pizzoccheri la farei uguale a questa, solo mettendo al posto del formaggio il "parmigiano" vegan tipo questo http://essenzalimentare.blogspot.com/2007/05/parmigiano-vegetale.html
che non ho mai provato ma mi incuriosisce
Ciao!

Viviana ha detto...

I Pizzoccheriiiiii!!!! Stella io li adoro! ed in effetti anche per me nella loro versione originale sono un pochino troppo pesantucci!! buoni buoni buoni! mi unisco agli altri complimenti per la perfezione dei pizzoccheri!!

campo di fragole ha detto...

Buonissimi i pizzoccheri. Una mia amica milanese me li fece provare a Siviglia. Dalla descrizione che me ne feci avevo gran dubbi sulla bonta' della ricetta, una volta provati me ne sono innamorata. Peccato che qui in spagna questo tipo di pasta non arriva...Chissa' un giorno mi cimentero' nel farli.
Baci
Daniela

golosastro ha detto...

ehehe accetto lo sfottò,
anche perchè mi hai ricordato una canzone un po' stupidina...
...anche per bere e per fumare, saai???
suona?

stelladisale ha detto...

grazie, vivi!!

daniela, ciao,
si, forse la farina di grano saraceno si trova più facilmente dei pizzoccheri, non saprei...

golosastro,
...per resistere agli urti della vita

Marika ha detto...

Che buoni i pizzoccheri! Ma il problema è sempre lo stesso, reperire la farina ... un pò difficoltoso (almeno nella provincia sperduta).
Una marmellata di zucca alla vaniglia? Mai provata ... ne ho fatta una agrodolce, invece, da provare con i formaggi.
Ciao!

stelladisale ha detto...

Ciao Marika, marmellata di zucca agrodolce? deve essere buonissima davvero!

The Food Traveller ha detto...

FRancesco ... francesco ... altro che the food traveller :-)
Concordo i cenedderli sono favolosi in brodo!!! Ecco il nome!
Se trovo la ricetta li provo appena il freddo arriva. E si ... nel nord europa non fa ancora cosi' tanto freddo.

Marika ha detto...

Magari pubblico la ricetta della composta agrodolce, prima però la faccio assaggiare, perché a me piace ma agli altri, chissà!
Marika