mercoledì 18 marzo 2009

Strudel pastinaca carote e noci


La pasta è simile a quella dello strudel con le mele, questo, solo c'è il succo d'arancia al posto del vino.
Si setacciano 150 g di farina 00, si aggiunge un pizzico di sale, 1 cucchiaino di polvere d'arancia, mezzo cucchiaino di cremor tartaro addizionato con bicarbonato, 2 cucchiai di olio evo e del succo d'arancia fino ad avere la consistenza giusta, più o meno mezza arancia spremuta e filtrata.
Lasciata riposare un'oretta diventa più elastica.

Il ripieno è salato. Pastinache e carote cotte a vapore, separatamente perchè possono avere tempi diversi, tagliate a cubetti, poi mescolate con del sale speziato e delle noci tritate grossolanamente.
La pastinaca è a forma di carota, bianca, con un sapore particolare, la si vede poco in giro, mi è arrivata nella biocesta. La potete vedere anche qui.

Si stende la pasta abbastanza sottile col mattarello (un paio di millimetri) si mette il ripieno, si arrotola, si chiude alle estremità, io ho pennellato con del succo di mela perchè prende un colore più bello ma potete usare qualunque liquido, si cuoce a 180 gradi fino a doratura, 20 minuti circa. E' buono anche il giorno dopo.


Ho fatto il doppio di impasto e quello avanzato l'ho tagliato a crackers, buoni anche quelli, molto friabili, nè dolci nè salati.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

Questo strudel partecipa alla raccolta di Pippi e anche a quella di Lost in kitchen.

Mi sto rendendo conto che il mio blog è pieno di ricette fatte con gli agrumi: cheesecake salato al limone, riso integrale all'arancia, ravioli all'arancia, chermoula di triglie al forno (con limoni sotto sale), calamari ripieni al limone, chutney di arance e cipolle, purea di cavolfiore con limone confit, gelatina d'arance speziata, bicchieri pompelmo rosa e mela, gelatine di fragole e limoni, liquore di arancia e mandorle.

16 commenti:

Nirvana77 ha detto...

Sei sembra bravissima... Proverò anche questa.. sperando venga meglio della polvere di limoni :o)

Buona giornata!!!

Baci!!

Fedra

Mary ha detto...

originale e molto interessante!

manu e silvia ha detto...

Ma che bella questa ricetta!la pasta ch ehai preparato poi ci piace moltissimo..la vogliamo provare anche noi!!
sei bravissima come sempre e in grado di trovare ogni volta la ricetta per sorprendere! un bacione

Marcella ha detto...

Anch'io faccio la pasta strudel, sia dolce che salata, alla tua maniera!
Grrrrrr... invidia per la bio cesta!!!!
Ho in casa in daikon: pensi si possa sostituire la pastinaca con quello?

Isafragola ha detto...

Nooooo la pastinaca!!!!! Ma dove la trovi? Io non riesco proprio a trovarla e sto meditando di farmi portare i semi dall'Inghilterra!

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Noto una certa sintonia ultimamente ... ho fatto il risolatte anche io, lo posterò domani, e le pastinache le ho mangiate proprio l'altro giorno. Mi piacciono molto, sia cotte che crude. L'accostamento con le noci ce lo vedo molto bene.
Baci
Alex

astrofiammante ha detto...

compagne di cesta....quindi pastinache anche qui ;-) e visibili in un prossimo post, avevo pensato ad un idea simile, ma poi ho cambiato strada....ciao e grazie per occuparti del- copia incolla a sbaffo - ciao!

Nirvana77 ha detto...

Ooops!! Ovviamente volevo scrivere "sempre bravissima"... che sbadata!!! :o)

aribaci

F.

Fra ha detto...

sembra molto buono! pippi sta facendo una raccolta di strudel, potresti partecipare!
http://iocomesono-pippi.blogspot.com/
bacio
fra

Saretta ha detto...

Baaasta fare la modesta!Tu cucini cosine troppo buone e, lasciatelo dire, sei di un rigore salutistico invidiabile :)
bacione

LaGolosastra ha detto...

ma la pastinaca e il daikon sono la stessa cosa? Io nella biocesta avevo ricevuto il daikon, ribattezzato il carotone anemico, che non mi aveva particolarmente appassionata. Magari in uno strudelino...

Pippi ha detto...

grazieeee! è particolarissimo questo strudel dalla pasta al ripieno! ;-)
ti inserisco subito! a presto Pippi

stelladisale ha detto...

cri, me l'ero chiesto anche io perchè effettivamente sembrano uguali ma dato che quando mesi fa mi era arrivato il daikon sul fogliettino della bioexpress c'era scritto daikon e invece sta settimana c'è scritto pastinaca immagino che siano due cose diverse, mi sembra di ricordare che il daikon abbia un sapore diverso, ma non vorrei ricordare male perchè sono passati mesi, comunque il daikon fa benissimo, è in tutti i libri di macrobiotica e non lo si trova facilmente...

ciao a tutti, grazie :-)

fra, l'ho messo il link, anzi ho preso due raccolte con un post! :-)

Katia ha detto...

Il daikon sa un po' di ravanello ma più dolce, mi pare. La pastinaca l'ho mangiata secoli fa e, sinceramente, non mi ricordo più di cosa sa...
Che bella la tua pasta, sono sempre ammirata, e devo rifarla, perché quando ci avevo provato non l'avevo stesa abbastanza sottile!
buona serata
k

Lo ha detto...

sei una ragazza agrumosa....fantastica ricettina! :)

Giugiu' ha detto...

wow .. un'altra ricetta che potrebbe partecipare alla mia nuova raccolta ... bellissimo!
Se passi da me dopo il 15/04 troverai una nuova raccolta!
A presto ...
Giugiù