domenica 24 giugno 2007

Gelatine di fragole e di limoni

Ho sempre odiato le gelatine, soprattutto quelle con la carne, fino a quando ho scoperto l'agar-agar, alga incolore insapore inodore che fa solidificare qualunque cosa.
Le gelatine di frutta sono un classico della macrobiotica, che utilizza però in genere frutta cruda e non prevede lo zucchero.
Queste sono fatte con frutta leggermente cotta nello zucchero di canna, ma sono comunque abbastanza dietetiche, poco dolci e velocissime da fare, ci si può sbizzzarrire con qualunque frutta, forma, colore.

Gelatina di fragole:

  • 500ml di succo di mela limpido senza zucchero aggiunto

  • 2 cucchiaini da the di agar-agar in polvere

  • un cestino di fragole

  • 2 cucchiaini di zucchero di canna grezzo

Si fa bollire 5 minuti il succo di mela con l'agar-agar e nel frattempo si cuociono per pochi minuti le fragole con lo zucchero e la buccia di un limone a filini, si versa il tutto negli stampini e quando è freddo si mette in frigorifero, il giorno dopo si toglie un'ora prima di mangiare.

Gelatina di limoni:

  • 500ml di succo di mela limpido senza zucchero aggiunto
  • 2 cucchiaini da the di agar-agar in polvere

  • 2 limoni bio o comunque non trattati, tipo sorrento

  • 4 cucchiaini di zucchero di canna grezzo

Si fa a filini la buccia del limone con l'attrezzino apposito e si pulisce al vivo il limone togliendo tutta la pellicina bianca, poi si cuoce con lo zucchero pochi minuti e si procede come per la gelatina di fragole, facendo bollire il succo di mela con l'agar agar.




vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

2 commenti:

max - la piccola casa ha detto...

bello bello il tuo blog, complimenti!

non lo conoscevo ma mi sa che passero spesso!

max
http://lapiccolacasa.blogspot.com

stelladisale ha detto...

ciao, grazie, faccio un salto a vedere il tuo blog