domenica 20 luglio 2008

Chermoula di triglie al forno


La chermoula è una marinata marochina per il pesce, che esiste in diverse varianti.
Il pesce poi lo si può cuocere in tajina (quella pentola di coccio col coperchio a cono), fritto (scolato dalla marinata e infarinato), alla griglia.
Io ho scelto la versione più semplice, al forno a cottura lenta nella sua marinata.
La sera prima ho fatto la marinata, in questo caso filetti di triglia, cipolla, aglio, olio evo, aceto di mele, buccia di limone, paprika, comino anice e coriandolo pestati, pepe macinato, menta fresca.
La mattina dopo ho aggiunto in teglia dei pomodori a pezzetti e della scorza di limone sotto sale, sciacquata e tagliata a pezzetti.
Ho messo in forno a 150 gradi per 1 ora abbondante.
Ho servito con riso integrale cotto facendogli assorbire tutta l'acqua di cottura e aggiungendo alla fine una bustina di zafferano, è leggermente insipido ma si accompagna bene al pesce che è saporito, anche se non piccante.
I limoni sotto sale li avevo fatti alcuni mesi fa tagliando a fette dei bellissimi limoni tipo sorrento bio, e mettendoli in un vaso di vetro coperti con abbondante sale grosso, esistono anche varianti con l'aggiunta di olio e pepe.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

29 commenti:

Sere ha detto...

sono alla ricerca di una tajina, l'avevo vista in Francia ma non sapendo a cosa servisse non l'ho comprata... dovrò aspettare di tornare in montagna!
Tutto bene Stellina?
Un abbraccio

max - la piccola casa ha detto...

Ottima ricetta, la voglio provare, solo una domanda, un'ora in forno non è un po' tanto?

Saretta ha detto...

Eccezionale Stellina, davvero succulento!
Bacionie buona settimana
Saretta ;)

Saretta ha detto...

Eccezionale Stellina, davvero succulento!
Bacionie buona settimana
Saretta ;)

stelladisale ha detto...

sere, ciao! tutto bene, e tu? preparativi? emozioni?
bacioni e augurisssssimi :-)
si può dire auguri per i matrimoni vero? cioè non bisogna dire in bocca al lupo o in culo alla balena vero? ;-)

max, si, è tantissimo per dei filettini di triglia, ma nel libro dove l'ho presa (la cucina del medio oriente e del nord africa di claudia roden) dice che in marocco usano una cottura lenta e molto protratta, in forno... non è specificato benissimo nè il tempo nè la temperatura e ho fatto un po' a caso ma il risultato era buonissimo

saretta ciao, buona settimana, bacioni :-)

Lalla ha detto...

buonissimeeee le triglie ... al forno peròl nn le ho mai preparate!
da fare sicuramente
un bacioneee lalla

fiordisale ha detto...

mai fatto le triglie con questa marinata, anzi sta marinata proprio non la conoscevo, sarà oggetto di una mia prossima sperimentazione, grazie, sei sempre molto istruttiva :)

stelladisale ha detto...

ciao lalla, baci

fiordisale, ma dai strano l'ha fatta anche cavoletto... era buonisssssima, davvero, col riso perfetta, la marinatura da un gusto molto particolare, prooooooova :-)

Pamy ha detto...

Questo pesciolino dev'essere ottimo;)
buon inizio settimana

Viviana ha detto...

mi inviti a cena?????
peffavoreeeeeeeeeeeeeee

stelladisale ha detto...

grazie pamy, anche a te :-)

vivi, maccerto che ti invito a cena :-)

Pippi ha detto...

le triglie con questa marinata è veramente una ricetta nuova e interessante!! grazie dell'idea! a presto Pippi

Baol ha detto...

A me le triglie non piacciono...ma fatte così mi attirano un sacco :)

stelladisale ha detto...

grazie a te pippi per la visita, ciao

baol, la marinata da un gusto particolare, comunque puoi usare qualsiasi tipo di pesce credo...
tutto bene? il tuo punto esclamativo era molto significativo e pure un po' triste ma quando ce vò ce vò, poi stamattina è arrivato puntuale anche il post di fiordisale che se leggi tutti i link ci stai due ore, quindi insomma...

lefrancbuveur ha detto...

ottimo piatto e blog, complimenti!

Carla ha detto...

Una marinata davvero particolare, da provare a presto ;)
Carla

stelladisale ha detto...

lefrancbuveur, bentornato grazie

carla, ciao, buona giornata :-)

Fedra ha detto...

Adoro le triglie ma non avevo mai pensato di marinarle e poi cuocerle in forno!! Grazie dell'idea :o)

Dovrei chiederti un consiglio sul pane.. ti seguo da un po' senza mai postare ho visto che sei un'esperta... Io ho cominciato a farlo usando il lievito chimico Bertolini (lo so, lo starò dicendo un'eresia per te..), perché non mi andava di complicarmi la vita. Il risultato è molto buono,tanto che mi sto appassionando e mi piacerebbe provare qualcosa di più naturale.. Solo non oso ancora la pasta madre..dici che con un cubetto di lievito di birra le tue ricette vengono bene lo stesso? Quanto ne uso? Grazie!! Buona giornata!

Fedra

stelladisale ha detto...

ciao fedra, esperta per modo di dire... la pasta madre la uso da un anno solamente, prima usavo il lievito in bustine anche io, il mastro fornaio :-) quello fresco in cubetti non l'ho mai usato quindi non so le dosi, ma sicuramente va bene, se cerchi qualcosa di comodo ma poco chimico al naturasi (e forse anche da qualche altra parte non so) c'è del lievito naturale in bustine, fatto con pasta acida, che è comodo, l'ho provato quando mi era andata in coma la pasta madre, si calcola una bustina per 500 gr di farina, se poi invece vuoi provare la pasta madre fai un fischio che te la mando...
ciao

Fedra ha detto...

Ciao! Grazie per la velocissima risposta :o) Proverò quel liveito che dici, devo solo beccare un Naturasì comodo per il mio ufficio (a Rho non ce ne sono lo so per certo). Ma in che senso mi mandi la pasta madre?!!! Potresti spedirmene un pezzetto o stavi scherzando ? :o)
A parte che potrei sempre organizzare una trasferta bergamasca .. :o)

stelladisale ha detto...

no, non stavo scherzando, se la vuoi mi mandi una mail con l'indirizzo, anche dell'ufficio magari, e te la mando :-)

Fedra ha detto...

Maddai!!!!!!! Grazissime :o)
Data la mia neo-passione panificatrice.. ti ho mandato mail con indirizzo!!!
Aribuona giornata!

Fedra

salsadisapa ha detto...

adoro i pesci marinati.. .e anche il limone sotto sale! ciao carissima :-)))

stelladisale ha detto...

ciao sara! :-))
il limone era proprio la cosa che dava quel gusto particolare secondo me, insieme alle spezie,
baci baci

Fedra ha detto...

Ciao! Ancora io.. stavo scorrendo le tue ricette a caccia di un'idea per un antipastino fresco ...e ho visto quella dei crackers con la crema di avocado...
Ma se faccio i crackers 24 ore prima (tipo domani sera per venerdì sera..) come devo conservarli? e per più giorni? :o)

Fedra

stelladisale ha detto...

ciao fedra, non so, io li ho sempre mangiati subito, magari in una scatola di latta per un paio di giorni si conservano...

Fedra ha detto...

Ok, grazie!!! :o)

Fedra

Lo ha detto...

ricetta complessa ma molto gustosa...di quelle ch eti serve tempo e arte per realizzarla...io mi accontento delle tu efoto e ti chiedo ma i limoni sottosale a cosa possono servire ancora? ..perchè solo per l acuriosità sarei già in cucina a farli ...ma poi??? ;)

stelladisale ha detto...

lo, sai che me lo sono chiesto anche io? mi piaceva l'idea di provare a farli ma poi non sapevo bene come usarli... invece si possono mettere in un sacco di piatti, sia marochini che no, nel cous cous, nel pollo, nel pesce, anche nelle insalate secondo me, nel sugo per la pasta, si usa soprattutto la buccia, la si sciacqua e poi la si taglia, cotta al forno a lungo era perfetta, ma secondo me anche cruda o cotta pochi minuti, magari tritata, da un gusto particolare e si può evitare il sale, perchè anche se sciacquata rimane un po' salata...