domenica 25 novembre 2007

Risotto melagrana caprino e pistacchi



Potevo non provare il risotto di adrenalina che ha vinto la sfida Iron blog?
Praticamente un capolavoro, credo di non aver modificato niente, ho solo usato lo scalogno al posto della cipolla e il burro chiarificato al posto di quello normale.
Ho tritato uno scalogno e l'ho rosolato leggermente nel burro chiarificato insieme a due chiodi di garofano e due foglie di salvia, ho unito il riso (io ho usato un riso semintegrale), lasciato insaporire fino a che diventi traslucido, e poi unito il vino bianco, lasciato evaporare e poi unito a poco a poco del brodo vegetale bollente (scalogno, carota, sedano).
A fine cottura ho aggiunto succo di melagrana, caprino e pistacchi tritati.

30 commenti:

Mimmi ha detto...

L'hai detto: è proprio un capolavoro. Questo abbinamento agrodolce-salato ancora non l'ho provato, ma visivamente si presenta veramente bene. Ha anche un che di natalizio...
Buona Domenica :-)
Mik

Dolcezza ha detto...

Come ti ho detto a proposito del branzino, quando leggo pistacchi mi brillano gli occhi. Questo risottino è davvero stuzzicante, penso proprio che lo provero'..mi hanno giusto regalato 4 melagrane alcuni giorni fa..ma si conservano o vanno consumati prima possibile?
un abbraccio e grazie!

stelladisale ha detto...

ciao Mik! ormai buon inizio di settimana, è buonissimo :-)

dolcezza, che poi mi sono accorta che nella foto i pistacchi non si vedono, me li sarò mica dimenticati...
le melagrane si conservano a lungo,
un abbraccione

comidademama ha detto...

non solo la ricetta è buona, ma anche le fotografie sono venute molto bene direi!

comidademama ha detto...

a proposito di melograno, vedo da wonderzora un sistema per sgranare il melograno senza sparare i chicchi per la stanza. Anche tu lo sgrani tenendolo dentro una ciotola di acqua?

stelladisale ha detto...

no no, io sparo i chicchi per la stanza :-) occorre chiedere?
di foto ne ho fatte un sacco alla melagrana è proprio fotogenica

Dolcezza ha detto...

mia cara, per avere l'acquolina mi basta "Pensare" ai pistacchi, vederli è diventato superfluo ormai!:) buona settimana e un abbraccio!
Benedetta

Adrenalina ha detto...

Mitica!! Grazie per avermi dato fiducia e sono troppo felice che ti sia piaciuto!! La tua fotografia sarebbe sicuramente piciuta ad Oldani , la mia l'ha bocciata eheheh :P

stelladisale ha detto...

la tua foto era più bella della mia, solo che lui voleva si vedesse di più il riso...

Chimera ha detto...

...dove c'è un melograno ci sono pure io....ottima ricetta!! bravissima, ciao!

The Food Traveller ha detto...

L'unica cosa che mi lascia perplesso nella ricetta sono i chicchi di melograno. Perche'? Mi fanno tornare in mente come Gordon Ramsaey si mise ad urlare contro un cuoco che aveva messo sul menu un risotto con i famigerati chicchi. Lui (tra vari insulti tipici) sosteneva che i semini sono un fastidio per chi si aspetta la morbidezza in un risotto.
Bah! Da allora quando li vedo, sento Gordon che urla nella mia testa :-)

stelladisale ha detto...

ciao chimera, grazie!

francesco, non li sopporto neppure io i semini, nel risotto c'è il succo centrifugato, i chicchi sono per decorazione,
ciao :-)

adina ha detto...

eccolo qua, me l'avevi detto di averl oprovato e che ti era piaciuto!! io sono stata tentata di farlo sabato, poi ho abdicato per gli spaghetti alla chitarra. però voglio provare, mi attira! :-) buona settimana!

stelladisale ha detto...

buona settimana anche a te, è buonissimo davvero, semplice ma originale

Viviana ha detto...

un capolavroro davvero il risotto di adrenalina :D! dai dai dai che qua ce la facciamo davvero a consocerciiii :D un bacio!

adina ha detto...

ti ho mandato una mail, ci siamo scritte in contemporanea, solo che ho internet che funziona malissimo in qs giorni... spero tu la riceva... ciao!!

adina ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
stelladisale ha detto...

adina, ti ho risposto, comunque per me va bene il 6, ciao

stelladisale ha detto...

viviana, ciao! ma certo che ce la facciamo :-)

La maga delle spezie ha detto...

Che meraviglia!!!
Che bel inizio settimana vedendo questa ricetta!
Ciaooo!

stelladisale ha detto...

ciao!! ci siamo incrociate sono appena passata da te, bellissima ricetta anche la tua, come sempre

Cipolla ha detto...

Un piatto davvero bello e buono, elegante e raffinato!
Complimenti!!!! :))

enza ha detto...

io mi metto in coda.
aspetto che cosa?
una melagrana vera, un caprino vero e dei pistacchi veri.
chissà se babbo natale mi farà questo regalo!

The Food Traveller ha detto...

Comunque sia io questa ricetta la provo.
Faccio cosi tanti risotti che a volte penso di cambiare il nome in Risotto Traveller :-)

Lilith e la Zuccona Stregata.... ha detto...

Deve essere "superlativo".... complimenti!

stelladisale ha detto...

cipolla, ciao! i complimenti ad adrenalina

enza, i pistacchi veri in effetti non si trovano facilmente...

francesco, e allora lo devi proprio provare :-)

lilith, esatto, superlativo,
ciao!

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

ciao Stella volevo ringraziarti e farti i complimenti per la ricetta con il salmone e pistacchi che ho sperimentato sabato sera...è stata spettacolare...anche le foto mi hanno dato molta soffisfazione..appena riesco a apubblicarlo ti faccio sapere..
Grazie mille

Elisa ha detto...

Ciao Stella,
bellissimo questo riso e sicuramente buono, ma toglimi una curiosita`: come mai hai preferito il burro chiarificato che si usa solitamente per la carne? Per il riso e` di rigore il burro, non so quante volte lo hanno sottolineato i cuochi che ho avuto come insegnanti ai corsi di cucina. E sicuramente lo avrebbe detto pure Oldani che e` di quella scuola li' :)

stelladisale ha detto...

ciao Elisa, questa ricetta è davvero bellissima, molto equilibrata,
io ho usato il burro chiarificato semplicemente perchè avevo solo quello in frigo :-) però devo dire che mi piace molto di più, e se non avessi avuto il ghee probabilmente avrei usato l'olio :-)
il burro non lo uso mai, lo trovo pesante, soprattutto cotto, e anche il risotto lo faccio con l'olio d'oliva, se lo faccio, perfino i dolci tendo a farli con l'olio d'oliva, per dire, quelle rare volte che li faccio... poi però ho fatto il burro in casa per curiosità, altra cosa copiata d'adrenalina, e l'ho tutto chiarificato per usarlo nei piatti arabi o indiani, mi piace, ha un gusto particolare e non sa di grasso, la mia cucina non ha niente di classico, io seguo i miei gusti, semplicemente, e dato che non mi piacciono burro, carne, panna, non li uso, tutto qui :-)

però il panettone lo vorrei fare classico, ci metterò 3 giorni a digerirlo ma mi voglio togliere la soddisfazione di provare a farlo, speriamo bene, continuo a dirlo in giro così poi lo devo fare per forza :-)

ciao, grazie per essere passata, ossignur quanto ho scritto :-)

Claudia ha detto...

Stella,
ma è incredibile, abbiamo fatto il risotto con la melagrana quasi in contemporanea.
a distanza di tempo dalla pubblicazione di Marzia.
*_*

è un segno lo so!!!
baci Cla