domenica 11 maggio 2008

Paneer


Il Paneer (o Panir) è un formaggio indiano, una semplicissima cagliata, viene usato sia per ricette dolci che salate, e infatti è insipido.

1 litro di latte intero
3 cucchiai di succo di limone filtrato


Si scalda il latte in una pentola e quando sta per bollire si aggiunge il succo di limone, si mescola fino a quando il siero si separa dalla cagliata. Dovrebbe succedere praticamente subito, in un paio di minuti. Il siero deve essere limpido. Si lascia intiepidire e si filtra in una garza, si sciacqua, si strizza e a questo punto è pronto per essere consumato fresco, come fosse ricotta, per esempio in torte salate o ravioli (come qua).
Oppure lo si può pressare, sempre nella garza, mettendolo tra due taglieri con un peso sopra per un paio d'ore, come quello della foto, nell'olio, tagliato a dadini, con erbe aromatiche, aglio, peperoncino, o quello che si vuole.

Volendolo fare salato, basta mettere una presa di sale nel latte quando si mette anche il limone.


vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

27 commenti:

Lo ha detto...

wow che meraviglia...ho fatto a volte il panir ma l'ho subiro mangiato...ma vedere il tuo sot'olio mi fa venire una voglia...che buono!!!!

Sonia ha detto...

uhm anche io l'ho mangiato in india non pensavo fosse così semplice da fare...

PIKU ha detto...

fresco con una spruzzata di erba cipollina fresca e un filo d'olio dev'essere buonissimo...
PIKU

Elisamu ha detto...

Bellissima ricetta, è una di quelle che può essere modificata all'infinito.
Io sapevo una cosa simile ma con lo yogurt (semplicemente lasciato sgocciolare in una garza).
Sott'olio quanto si conserva secondo te? Adoro l'autoproduzione!

Sere ha detto...

buongiorno Stellina!!
Ma che idea interessante... credo sia anche dietetico questo formaggino no?
Un bacio e buona settimana ...

adina ha detto...

eilà, stellina, hai ben dipinto il terrazzo? sei soddisfatta? :-)) il paneer mi piace molto, lo proverò a fare, visto che in casa il formaggio non l'ho mai fatto!! bella idea, grande!

Saretta ha detto...

Buongiorno cara!Caspita ma..L'India non ha più misteri per te!
Buona giornata:)
Saretta

stelladisale ha detto...

lo, sonia, piku, grazie per essere passate, buona giornata!

elisamu, anch'io lo facevo con lo yogurt! boh sai che non lo so? alcune settimane?

sere, ciao! buona settimana,
si, è leggero, ancora a dieta?
un bacione
p.s. sottovoce: ti ho trovato in giro un po' troppo avvelenata l'altro giorno ;-)

elena, ciao, si si bellissimo tutto bianco, fa una luce pazzesca... il paneer è 'na roba semplicissima, anche un po' sciapa, e non ha niente di indiano se non ci fai delle robe indiane, prova!

saretta, buon lunedì, ma no dai prendo solo alcune cose dai libri, sono troppo piccolina confronto all'india :-)

Morrigan ha detto...

Sìììì!
Hare Krishna a gogò!
Scusa, sprazzi di ricordi hanno invaso la mia mente nel rivedere e rileggere come si fa il panir!
Gnam

Elisamu ha detto...

Fatto! Sono stata presa da una crisi di paneer acuta, ho dovuto farlo!
Ho speso 1.80€ per il latte (bio) e mettiamo 20cent per il limone e gas, risultato: 180g di paneer a 11€ al kg

Poco per un formaggio bio.

anna ha detto...

Ho sempre pensato che fossi brava in tante cose...ma addirittura capace di fare il formaggio, questo non l'avrei mai pensato. Brava Stellina, sei unica...un abbraccione :D
Anna

stelladisale ha detto...

morrigan, hare! :-)
e poi loro cosa ci facevano con il panir?

elisamu, brava! per i conti, anche, che io non avevo fatto...

anna, maccheccarina, è una cavolata eh da fare, la cagliata...
baci :-)

luca ha detto...

ciao stella,
si può fare con ogni tipo di latte (vaccino o di capra?) e anche misto? ci devo provare subito..

stelladisale ha detto...

si, credo di si, luca, ciao

k ha detto...

ahhh che buono il paneer! Le tue ricette indiane mi fanno tornare indietro nel tempo, ad una vita fa, quando vivevo in campagna, lavoravo poco, e cucinavo tantissimo indiano.... Nessuna nostalgia, ma buoni ricordi .-)

Ely ha detto...

buonoooo sott'olio mi ispira da matti!!!! buona giornata
Ely

stelladisale ha detto...

k, i buoni ricordi sono una bella compagnia, e comunque adesso puoi cucinare indiano in città guardando il mare, no? :-)

ely, grazie, buona giornata

Sere ha detto...

@Stella.. hai ragione!!! Ma ho stoppato subito la polemica, ho solo detto la mia!
Ehhh...a dieta... ci si prova ma con un compagno da sfamare, non è facilissimo! Però questo formaggio nelle mie insalate ce lo vedo proprio bene!
Un bacione

Lory ha detto...

Ekkomi a salutare anche te,riemergo e poi torno ehhhh ;-))

stelladisale ha detto...

sere, hai detto la tua ma in modo poco elegante, secondo me...
ehi ma non dovresti essere nel brodo di giuggole pre-matrimonio tu? non vorrai mica essere una sposa acida :-) baci

lory, fai con calma, quando poi è finita l'emergenza mi racconti tutto eh? baci

Daniela ha detto...

mai provato...
mi sa che mi salverò la ricetta e la preparerò al più prestbaci

Alex e Mari ha detto...

Lo devo assolutamente provare! L'idea di metterlo sott'olio mi stuzzica non poco. Un abbraccio, Alex

stelladisale ha detto...

daniela, prova, si fa in un attimo e se metti anche un po' di sale sembra ricotta,

alex, buona giornata :-)
oggi ci faccio i ravioli con la cagliata...

salsadisapa ha detto...

interessante... mai fatto né mangiato né sentito nominare! gnurante che ssono.. :P grazie delle info stellina preziosa!

stelladisale ha detto...

sara, ieri l'ho fatto con l'aceto di mele e un po' di sale, oggi era buonissimo! peccato metterlo nei ravioli...

vorrei capire cosa posso fare col siero che avanza, la ricotta? con altro aceto? boooh

Uvetta ha detto...

Stella, che buffo...sono passata per chiederti che farne del siero che rimane... qualche nuova idea? per ora grazie della ricetta, oggi ho provato a farlo ed è stato facilissimo come dici tu. Aspetto stasera per assaggiarlo :-D

stelladisale ha detto...

nuove idee no, magari si può provare a metterlo in qualche impasto al posto del latte, ma non garantisco niente eh :-)