mercoledì 10 ottobre 2007

Zucca candita alla vaniglia


Ok, è un po' scura, in altre foto sembrava addirittura carne, ma è zucca candita con lo zucchero panela (ancora, si) che rende tutto marrone scuro, se si usa lo zucchero bianco rimane arancione ed è molto più carina da vedere.
Questa ricetta non mi ricordo da dove è saltata fuori, è un po' che ce l'ho, e non mi convince al cento per cento per due motivi, rimane un sacco di acqua zuccherata che non si sa come utilizzare e rimane il forno accesso 4 ore anche se a bassa temperatura. Voi conoscete degli altri metodi? Comunque viene molto buona e dolce.

Si taglia la zucca a cubetti abbastanza grossi (4-5 centimetri) e si mette in pentola con lo zucchero (io ho usato 200 gr. di zucchero per 500 gr. di zucca ma la ricetta prevedeva più zucchero) e con una stecca di vaniglia aperta, si copre di acqua e si cuoce 5/10 minuti, deve essere cotta ma non troppo. Si lascia riposare tutta notte, si scola, si mette in forno su carta forno per 4 ore a 60 gradi.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

22 commenti:

Mimmi ha detto...

Buongiorno Stella. Ho una domanda, forse un po' banale: ma il gioco vale la candela?
Se il forno a 60° serve per asciugarla, so che esistono degli elettrodomestici che "seccano" la frutta (come per esempio le albicocche). Puó essere un'alternativa?
Un premio alla pazienza, lo meriti senza dubbio. Per non parlare del lato estetico: lí l'oscar non te lo leva nessuno!
Buona giornata!

Vale ha detto...

Che buona!!! Sabato sera l'ho fatta anche io come accompagnamento ad un budino al cioccolato (per lo stampo ho usato il tuo trucco ;)direi che funziona a meraviglia!!!) Bellissimo blog!

Lenny ha detto...

Ciao Stella, trovo molto interessante questa proposta. Mi hai incuriosita. Ciao

Viviana ha detto...

La mia domanda è: ma come si fa a resistere 4 ore prima di assaggiarli??? :D mmmmmmbuoniii

stelladisale ha detto...

viviana, mi metti sempre di buon'umore!!

lenny ciao! grazie

vale, grazie, ma tu come l'hai fatta la zucca? pensa che quel trucchetto di bagnare lo stampo ero convinta che lo sapessero tutti tranne me, non lo volevo neppure scrivere... ciao

non lo so mimmi se è la stessa cosa, perchè non deve proprio seccare, rimane morbida e sciropposa, si può provare a lasciarla meno tempo e magari viene buona uguale, grazie per i complimenti, ciao :-D

Alex e Mari ha detto...

Scopro sempre cose nuove. Lo zucchero panela???? Visti i lunghi tempi di preparazione, quanto tempo si conserva? Conviene farne un bel po'? Brava come sempre, ciao, Alex

stelladisale ha detto...

lo zucchero panela è quello che avevo usato anche per le frolle, è scuro, integrale di canna, molto grezzo, granuloso, cuocendo diventa ancora più scuro, è l'unico zucchero che contiene tutte le sue proprietà nutritive perchè non viene trattato industrialmente, e cambia nome secondo la zona di produzione, panela in colombia, mascobado nelle filippine, rapadura in brasile, non è quello della stellina nella foto, quello è demerara che è di canna ma è comunque trattato e infatti è più chiaro...
essendoci lo zucchero dovrebbe conservarsi parecchio, ma non so non ho mai provato, ciao! grazie :-)

Vale ha detto...

:) io l'ho resa mooolto più semplice: l'ho scottata nel microonde, tagliata a dadini e lasciata asciugare su un tovagliolo di carta cucina. Poi ho scaldato lo zucchero di canna con un cucchiaino d'acqua, l'ho fatto sciogliere e ho aggiungo la zuccha. Poi ho tolto la zucca l'ho stesa sulla carta da forno e ricoperta con il resto del caramello... e non ho messo la vaniglia. Poi con l'altro caramello ho fatto dei ghirigori sulla carta da forno e quando si è raffreddato l'ho usato per guarnire il piatto ;) Baci e continua così!!!

k ha detto...

Brava! Proveròm anche se io in questo periodo ho la scimmia dello zenzero candito. Lo sai fare? il procedimento sarò lo stesso? Così almeno smetto di spendere un capitale da Torielli (ottima drogheria sotto casa ndr)
baci

stelladisale ha detto...

mah, così a occhio direi che si può fare nello stesso modo, però vorrei trovare una ricetta un po' meno lunga, se avessi tempo cercherei un po' in giro...
lo zenzero fa benissimo per il mal di mare lo sapevi? che tu non soffrirai di sicuro immagino... :-)
baci

golosastro ha detto...

forno 4 ore:
- meringhette (chiare d'uovo!)
acqua zuccherata:
compri un'altra zucca, la lasci in forno coperta d'alluminio così si lessa, poi ci aggiungi lo zenzero (K!) e ti fai la confettura di zucca da magnare coi formaggi!
:-)

k ha detto...

No, io non soffro per fortuna, ma sabato scorso il mio fidanzato (che in mare ci va da anni e non ha mai soffero) non stava affatto bene... Glielo faccio, così lo prendo in giro :PP

stelladisale ha detto...

golosastro, ma sai che ero sicura che tu la risposta ce l'avevi?
però è vero l'acqua si può usare per la marmellata! che la zucca è asciutta e va un po' allungata... bravo!
le meringhette no, 4 ore di meringhette no dai :-) e poi col rosso cosa ci faccio, chili di pastafrolla? no, non rispondere, lo so, hai un elenco di cose che si fanno col rosso d'uovo :-D
scheeeerzo

chiara ha detto...

Questa mi sembra un'ottima maniera per mangiare la zucca che a me non piace poi tanto!! ;)

stelladisale ha detto...

ciao chiara, a volte non piace la zucca perchè è dolce, mangiarla come dolce forse è la soluzione :-)

k, l'hai visto quello di cavoletto di zenzero candito? non è proprio una cosa subito fatta ma magari vale la pena provare...

golosastro ha detto...

che non ti piacciono gli elenchiiiii???? ;-)
la cucina dovrebbe essere come la natura.. nulla vada buttato, ma entri.. in un nuovo ciclo ehehhe

Morrigan ha detto...

Mi fanno male i denti... :-(((
:-P

Giovanna ha detto...

la zucca candita ... molto interessante!! Stella è uguale lo zucchero semolato normale? .
@k lo zenzero candito io l'ho fatto, se vuoi lo trovi qui
http://giovannacaramelle.blogspot.com/2007/08/un-tocco-di-zenzero-candito.html è una ricetta di Sandra. Baci

stelladisale ha detto...

tommy, ;-)

morrigan, solo guardando la foto? :-) mi spiace

giovanna questo zucchero è molto grezzo e granuloso, può anche non piacere, con quello normale vai sul sicuro,
non so k ma io l'ho visto il tuo zenzero, ma quando è entrato in gioco il bimbi mi sono persa, quello di sandra non si apre più,
baci :-)

Lory ha detto...

Eppure mi sembrava di aver postato un commento ;-)))
Mi sa che ero m'briaga...ahahah!
Cmq dicevo l'acqua perchè nn usarla come sciroppo,magri "tirandola" un pochino e tenendola in un vaso magari in frigo!
Ce la vedo bene questa zucca con formaggi e forse qualche salume!

stelladisale ha detto...

lory, buongiorno, sarà 'mbriago blogger... :-)
hai ragione, come sempre, in fondo è uno sciroppo basta farlo un po' più concentrato, e coi formaggi ce la vedo proprio bene anche io, baci

Giovanna ha detto...

ho aggiustato il link alla ricetta di sandra ;) Ciao