martedì 20 ottobre 2009

Tagliatelle di castagne con sugo di chioggia



Questa mattina ho cancellato per errore un commento che parlava dello yogurt, per cui se la persona che l'ha lasciato ripassa la risposta è questa, se il forno non tiene meno di 50 gradi lo accendi a 50 e poi lo spegni, aspetti che si abbassi la temperatura (che basta aprire lo sportello e già si abbassa di alcuni gradi) e ci metti lo yogurt a fermentare, magari metti i vasetti in una pentola d'acciaio avvolta bene in una tovaglia, così si mantiene più costante.

Queste tagliatelle erano buone buone buone. Nell'impasto ci sono le castagne. Il sugo leggermente amarognolo fatto con la chioggia ci sta benissimo (perchè avevo quella, ma anche un altro radicchio rosso ci starebbe benissimo).

Per le tagliatelle ho fatto una normale pasta all'uovo ma con le castagne (bollite pelate e tritate).
Ho impastato 100 gr di farina 0, 100 gr di castagne, 2 uova intere e un pizzico di sale, aggiungendo altra farina fino ad arrivare alla consistenza giusta. Poi ho lasciato riposare in un sacchettino di plastica un'oretta.
Ho steso la pasta abbastanza grossa e tagliato le tagliatelle, con la macchina, le ho messe subito in freezer come sempre.

Il sugo l'ho preparato la sera prima, ho scaldato olio evo con aglio e zenzero grattugiati e un po' di anice, cumino, pepe rosa (ultimamente m'è presa la mania del pepe rosa), ho aggiunto la chioggia tagliata a listerelle e salato, abbassato il fuoco e cotto 5 minuti.

Il giorno dopo mentre cuocevano le tagliatelle ho scaldato il sugo (secondo me riscaldato è più buono) con un po' di acqua di cottura, ho aggiunto in padella le tagliatelle al dente, spento, aggiunto del pecorino grattugiato e mescolato bene.

Un altro sugo che con queste tagliatelle ci sta benissimo è quello classico dei pizzoccheri.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

29 commenti:

dolci a ...gogo!!! ha detto...

wow che primo piatto buono gustoso e originale!!baci imma

Cuochella ha detto...

vedi, io appartengo al club di "quelli che preferiscono il cibo riscaldato..." :p

mi ha attirato subito il titolo del piatto, sia io non è che vada matta per le castagne, però nelle preparazioni di pasta, gnocchi e salse mi incuriosisce tanto, mi sa proprio di bel piattozzo sostanzioso autunnale.

L'abbinamento ci sta alla grande, perchè le castagne son dolci, il radicchio amarognolo..perfetto no?
anche se mi sarebbe piaciuto aggiungervi un po' di salsiccetta rosolata :p

Vanessa ha detto...

che bontà!
ti linko subito tra i blog da seguire ciao ciao

Marta ha detto...

é un piatto bellissimo!
Adoro l'insalata "cotta" soprattutto d'inverno

Mimmi ha detto...

Che bei colori autunnali, mi ricorda le foglie d'acero :-)
Posso ben immaginare che esplosione di caldi aromi!
Buona giornata, Mik

P.S.: Ieri ho dovuto cancellare il tuo commento in merito alla storia del plagio, perché il tizio citato non ha piú nulla a che fare con la societá e si é "piccato" per essere stato bombardato da insulti di vario genere piovuti da tutte le parti...

Saretta ha detto...

Mi posso autoinviatare a cena?!AHhhhhhhhhhhhh che buoneeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!:DD
Bacini

stelladisale ha detto...

grazie imma

cuochella, si infatti, il radicchio amarognolo con qualcosa di dolce ci sta bene e poi è stagione, la salsiccia anche ci sta bene, ma già mi sento abbastanza in colpa per via dello strutto che ho in frigo... :-)

vanessa, grazie

marta, anche io l'insalata di tutti i tipi tendo a cuocerla, anche d'estate...

mimmi, tipico autunnale castagne e radicchio... il tipo ha dato i suoi dati al momento della registrazione del dominio (dati pubblici) per cui al momento è ancora il riferimento tecnico del dominio, comunque hai fatto bene a toglierlo, ho visto anche che qualcuno è riuscito a far togliere le proprie foto scrivendo all'autore del post, per cui vuole dire che il tuo appello è servito, appena riesco ci faccio un giro per vedere se c'è ancora qualcosa di mio...

annamelie ha detto...

Complimenti per l'ennesima ricetta assolutamente da provare! ..c'e' una sorpresa per te sul mio blog ;)

Lisette ha detto...

Ciao Stellina, che bontà. mi spieghi questa cosa del freezer dopo aver fatto le tagliatelle? il mio grosso problema, con la pasta fresca, e soprattutto con le tagliatelle, è che mi si appiccicano tutte e non riesco più a districarle.l'ultima volta per il nervoso, ho buttato tutto.stenderle una per una cosparse di farina sarebbe la soluzione ma è un lavoraccio.forse tu hai un altro metodo? bacioni. ti seguo sempre.

enza ha detto...

arriva il freddo e mi prende il delirio da cucina.
spero non mi passi prima di aver provato anche queste tagliatelle che mipaicicono particolarmente,

stelladisale ha detto...

grazie, annamelie, vengo a vedere...

lisette, ecco, appunto, per evitare che si appiccichino, anche perchè io di solito faccio le tagliatelle quando ne ho voglia e poi le mangiamo la domenica, appena fatte le metto semplicemente su un piatto da pizza su carta forno come nella foto, anche facendo due strati al limite con la carta forno in mezzo, puoi usare anche i vassoi di cartone, e le metto in freezer subito, quando è ora di cuocerle le butti nell'acqua bollente direttamente congelate e non si attaccano, faccio così anche per i ravioli, gli gnocchi...

enza, si, viene voglia di cuocere eh, col freddo, dai provale che se non le provi tu che sei la star coi ricci...

Lisa ha detto...

che ricetta spettacolare, bravissima Stella, davero!

Giò ha detto...

pensavo alla farina di castagne e invece con quelle bollite!! geniale!

Edi ha detto...

Davvero molto gradevole questo piatto: le castagne si sposano perfettamente con il radicchio! hai proprio ragione!!

stelladisale ha detto...

lisa, grazie

giò, con la farina anche sono buone, le ho fatte l'anno scorso e le ho condite come pizzoccheri, ma completamente diverse, così sono più dolci e morbide :)

edi, grazie

marcella ha detto...

Che bontà!!! Mi sa che te le copio per domenica!
Ma il sugo te lo sei inventato tu?
Scommetto di sì: sei bravissima ad accostare le spezie con le verdure, come dimostra la verza al vino rosso, che ormai a casa mia è diventato un must!

stelladisale ha detto...

marcella, questo sugo è il sugo che faccio praticamente sempre, cambiando le verdure, ho la fissa dell'aglio e zenzero e dell'anice e cumino... stasera lo faccio uguale con la zucca e l'alga

salsadisapa ha detto...

ma ci credi che proprio stamani pensavo di fare una pasta col radicchio e le castagne?? :D niente scervellamenti stavolta, te la copio!

Lo ha detto...

che bello...usi direttamente le castagne e non la farina.... :)

manu e silvia ha detto...

Anche noia vevamo programamto una pasta alle castange,ma pensavamo di utilizzare la farina...con le castange fresche però dev'essere tutta un'altra cosa.
Ah...il sugo ci sembra davvero perfetto!
baci baci

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Sono in attesa di un pacco contenente farina di castagne perchè è da una vita che volevo provare la pasta di castagne. Ora mi dici che si può fare anche con le castagne intere :-))) Vuol dire che userò la farina per il castagnaccio che non ho mai provato e per le tagliatelle in futuro potrò ricorrere alla tua ricetta.
Ciao
Alex

Scribacchini ha detto...

Mi associo a Manu e Silvia. Anche per me farina di castagne ma se riesco a farmi coraggio proverò il tuo impasto. Il sugo amarognolo lo adotto così com'è. Bella idea,grazie. Kat

stelladisale ha detto...

salsadisapa, è un onore, comunque a me i tuoi scervellamenti piacciono...

lo, :-)

manu e silvia, sono buone anche con la farina ma adesso è ora di castagne fresche, meglio approfittare...

alex, anche il castagnaccio, che buono! però se capita di avere delle castagne fresche val la pena provare a metterle nell'impasto, che viene bello morbido e dolce, si può fare anche con zucca o patate...

grazie kat, mi piace se mi adotti le ricette :-)

marcella ha detto...

Uhhhh... che cosa sentono le mie orecchie! Zucca e alghe???? Pubblicare ricetta, please! ;-) (che io vado matta per i suddetti ingredienti!)
Stamattina ho trovato le castagne a 4,5 euro al chilo e i marroni a 7,50. Belli grossi, per carità, ma non ti sembra un po' troppo?
Il prossimo anno, avvisami, che vengo con te a fare scorta dalle tue parti!

stelladisale ha detto...

marcella, buonissimo il sughetto di ieri, l'ho mangiato col riso integrale, l'alga è la himanthalia elongata per gli amici spaghetti di mare, buonissima e fa benissimo, me ne aveva parlato st'estate il mio erborista che però non ce l'aveva e io l'ho presa all'algheria.it ad agosto che oltretutto c'era lo sconto del 30%, anche le pillole ho preso. E' questa: http://www.algheria.it/spaghettidimare-p-33.html?f=alimentari&cPath=3 mi spiace che adesso non è disponibile, comunque il sapore è buono, non forte come altre alghe, io l'ho messa a bagno per un paio d'ore, poi l'ho tagliata a pezzettini, ho fatto il sugo con olio aglio zenzero spezie zucca cruda tagliata fine, ho cotto la zucca 10 minuti e alla fine ho aggiunto anche l'alga che non deve cuocere molto, tutto qui :-)
Le castagne sono andata anche oggi, per l'ultima volta per quest'anno, ce n'erano così tante che rischi di raccoglierne veramente troppe, adesso le prossime 3/4 sere so già cosa farò :-) Dai vieni! peccato che è un po' lontano :-) Quelle dei negozi effettivamente costano un po' e chissà da dove vengono, ed è un peccato pensare quante ce n'è nei boschi che nessuno raccoglie.

iana ha detto...

wow, complimenti...devono essere eccezionali con il contrasto tra il dolciastro delle castagne e l'amarognolo del radicchio!

marcella ha detto...

Mi viene da piangere!
A pensare che ci sono i boschi pieni e sono pure bio!!!!
No, davvero, il prossimo anno organizziamo: tu vieni da me per le more, e io vengo da te per le castagne!
P.S. Grazie per la dritta delle alghe! :-)

stelladisale ha detto...

iana, grazie

marcella, ok, il prossimo anno organizziamo :-)

Barbara ha detto...

Le ho fatte sabato sera,
semplicemente deliziose!
Grazie!