lunedì 16 novembre 2009

Crackers con pm ai semi di girasole


La pm è la pasta madre. Avevo già fatto qualcosa di simile qui, ma quelli erano senza pm, questi sono venuti così buoni che ne ho mangiato una carrettata, e non sono riuscita a lasciarne nemmeno uno anche solo per vedere fino a quando si mantenevano. Comunque appena fatti sono buonissimi, e anche il giorno dopo. Non sono duri, sono leggermente sfogliati all'interno e friabili, se non si mettono i semi di girasole si riesce a tirarli anche più sottili, magari col sesamo.
La ricetta l'ho presa dalla golosastra che l'ha presa dalla lo. Perchè funziona così, qui: ci si copia, ci si cita, ci si ricopia e ci si ricita e le ricette fanno giri immensi e poi a volte ritornano. Lo dico per i noblogal che dovessero passare a curiosare e magari non lo sanno.
Da rifare assolutamente sbizzarrendosi con farine diverse e semini vari.

200 gr circa di pasta madre rinfrescata
5 cucchiai olio evo
350 gr farina 0 + semola per la spianatoia
120 gr acqua
2 cucchiaini sale vichingo affumicato
una manciata abbondante di semi di girasole


Ho mescolato tutti gli ingredienti e aggiunto farina fino ad avere un impasto non appiccicoso (la ricetta diceva 250 gr), ho impastato a mano una decina di minuti e fatto le pieghe, lasciato a riposare alcune ore e poi diviso in 4.
Ogni pezzo di pasta l'ho ripiegato su se stesso due volte dopo averlo infarinato, per ottenere un effetto semisfogliato, sulla spianatoia mi piace usare la semola perchè è più ruvida, ho steso più sottile possibile col mattarello, considerato che i semi fanno spessore, poi ho tagliato in quadrati e infornato a 180 gradi (diciamo a come gira al mio forno in quel momento perchè effettivamente ho notato spesso che fa un po' come gli pare e leggendo qui ho anche capito il perchè).
Non devono scurire troppo.

Dimenticavo.
Ho deciso di partecipare anche io allo swap natalizio di muccasbronza.
Se volete partecipare anche voi sbrigatevi perchè bisogna aderire entro il 20 novembre.
No, niente pdf.

22 commenti:

iana ha detto...

Sono bellissimissimi... magari ci posso provare, boh, mi sembra un'impresa titanica!

manu e silvia ha detto...

Tra questo gira e rigira..dobbiamo provarli pure noi: sembrano sfiziosi e croccanti al punto giusto!
bacioni

Saretta ha detto...

Che dire Stellina bella...ti/vi copierò!Solo a vederli mi fanno'na gola....bacioni

Federica ha detto...

davvero spettacolari!

Giò ha detto...

mi piace un sacco vedere le ricette che mi piacciono girare per il blog con varie rivisitazioni!!

Aiuolik ha detto...

Io a copiare, citare e ricitare ci metto niente :-) I cracker fanno parte delle cose che ancora debbo provare a fare...nel caso ti copio, ti cito etc. etc.

Ciaooooo!

marcella ha detto...

Nooooooooo!
Non ci crederai, ma oggi pomeriggio, non so come non so perchè, son finita a leggere quell'articolo sul forno!
E mi sa che faccio le prove di temperatura, perchè a me il pane viene con la crosta dura e spessa, e la cosa mi turba non poco!
Detto questo, i tuoi cracker sono favolosi!
Poi io adoro tutti i semini!
Però mi manca la pasta madre... mumble, mumble, si potranno fare con il li.co.li?
Bacioni!

Gingi ha detto...

che meraviglia! io ho una bella pasta madre rigonfia, che però fin qui ha fatto solo il pane: ora la metto alla prova con questi craekers... grazie!
interessante anche la questione del forno, il mio è un caso disperato...)))

stelladisale ha detto...

iana, grazie, mannò non è un'impresa!

manu e silvia, provateli :-)

saretta, che dire copiali :-)

federica, grazie

giò, vero? anche a me, il pane senza impasto, lo yogurt, un sacco di cose...

aioulik, che forte! :-) che poi non ha senso voler fare gli originali a tutti i costi quando ci son così tante ricette nei blog già collaudate, anche se non riusciamo mai a farla proprio uguale uguale eh :-)

marcella, si interessante l'articolo, il sospetto ce l'avevo che non fosse molto affidabile, l'ideale sarebbe accenderlo almeno un'ora prima, non è molto ecologico ma ho notato che cuoce tutto molto meglio se è acceso da un po', bisognerebbe fare un paio di teglie di biscotti e poi cuocere il pane :-)
col licoli si certo che si può, il mio l'ho abbandonato da mesi in frigo ma si può fare qualunque cosa lievitata...
bacioni

stelladisale ha detto...

gingi, allora devi provare se hai la pasta madre così arzilla :-) anche i grissini vengono benissimo...

Rossa di Sera ha detto...

Posso dire una cosa sola?.. Sono perfetti questi crackers!
Un abbraccio...

cat ha detto...

ma che belli, però che spago, crek con pm, per un momento ho temuto il peggio ;O)))sg cat

Cuochella ha detto...

hanno proprio l'aspetto dei veri crackers, sottili e con qualche bolla..sei stata braverrima!
ma a farli con il lievito di birra come cambierebbero le proporzioni?

stelladisale ha detto...

grazie rossa :-)

cat, ma perchè i tuoi figli li chiami pm?

cuochella, non lo so perchè non lo uso, e adesso non mi viene in mente nessun blogger che li ha fatti col lievito di birra ma sono sicura che c'è...

Baol ha detto...

vabbè...ma pure i cracker fai?!

Ma fantastico!

luby ha detto...

se fossi in te farei il brevetto di cotanta bontà!
sono spettacolari!!!

pinguil ha detto...

sono fantastici!! non ho ancora molta dimestichezza con la pasta madre... una sorta di amore/odio

stelladisale ha detto...

baol, pure si, ma ci sono pure 10000 cose che non so fare, non ancora...

luby, un brevetto di una cosa che ho copiato, andiam bene :-)

pinguil, la pasta madre è una stronza, si sa, bisogna aver pazienza :-)

cat ha detto...

piccoli mostri ecco perchè, a volte altro che kreck ci vorrei fare! ;O))

La versione spuria però è: piccoli monelli, come una lettrice del blog mi ha chiesto gentilemente di cambiare...sg cat

stelladisale ha detto...

ah, ecco! no è più carino mostri :-)
sg (questa la so)

Lo ha detto...

che belo scopiazzarci così :) grazie

caty ha detto...

Ciao stella di sale,
sembrano proprio buonissimi! Chissà se sono molto calorici...prima o poi li proverò, per ora ti ringrazio per aver condiviso la ricettina.