lunedì 17 novembre 2008

Crema di funghi e sedano rapa


Mi sono accorta che di minestre, zuppe, creme non ne ho mai messe nel blog, in realtà io sono il tipo che mangia il minestrone anche d'estate, solo che mi sembrano sempre ricette troppo semplici da postare.
Anche questa è semplicissima, molto coccolosa e autunnale, l'unica nota originale è il cacao, che ultimamente m'è presa la mania, ma ovviamente si può omettere, si può condire per esempio con un bel pesto ligure che nelle minestre di verdure ci sta benissimo.

Ho scaldato in una pentola (uso quella di ghisa per 'ste cose) poco olio evo, con scalogno, aglio e zenzero tritati, anice, cumino, ho aggiunto il sedano rapa e i funghi tagliati a dadini piccoli, anche le foglie del sedano rapa, ho lasciato insaporire nell'olio e poi ho aggiunto l'acqua.
Ho cotto un'oretta, ho lasciato riposare, ho frullato, ho riscaldato e poi servito con una emulsione di 4 parti di olio evo + 1 parte di salsa di soia + 1 parte di cacao amaro in polvere.
Ho decorato con foglioline di stevia, che sono dolcissime.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

25 commenti:

Fra ha detto...

Anche io sono una divoratrice di zuppe...ma non le posto mai perchè mi sembrano davvero troppo semplici. Ora sono in fissa con quella di zucca e porcini, davvero molto gustosa
La tua però è veramente originale! L'emulsione col cacao deve essere buonissima.
Un bacio e buon lunedì

Lo ha detto...

avvolgente...lo dicevo anche a Lory...il sedano rapa me lo sono sempre mangiato crudo...devo rimediare! :)

Dodò ha detto...

mhmmm... mi sa che è arrivato il momento di cercare questo sedano rapa! ci sn così tante ricette invitanti in giro! e questa lo è tanto!!!

Saretta ha detto...

Vabbè ma sei superlativa stellina!M'intriga sto cacao...e la stevia prima o poi devo averla!
bacioni beless

manu e silvia ha detto...

anche noi mangiamo molto le zuppe e minestre, in tutte le stagioni, ed è vero: sembrano sempre troppo povere per postarle..ma son così buone!
ci piace moltissimo il tocco di cacao in questa vellutata!!
bacioni

stelladisale ha detto...

fra, questa è la stagione di zucca e funghi, anche io adoro l'accoppiata... :-) baci

lo, io non l'ho mai mangiato crudo! il prossimo che arriva...

dodò, ho visto anche io che ultimamente sto cavolo rapa è spesso nei blog, fino all'anno scorso non sapevo neppure che esistesse :-)

saretta, ma sai che quest'estate ho fatto una talea? attecchita benissimo, se sopravvive all'inverno te la regalo...
baci

manu e silvia, il cacao si sente appena ma da un gusto particolare,
bacioni

Saretta ha detto...

grazie stellinaaaaa!marò, pure i pollice verde hai, che dddonnnaaaaaaaaaaaaaa!smack

alfie ha detto...

sono dubbiosa ma la proverò!!!!

Anonimo ha detto...

Gnamm!
Mi piacciono le zuppe, le vellutate, i minestroni, mi piacciono tutti gli ingredienti di questa ricetta e, ho in casa tutto!!!!
No, veramente mi manca la stevia, ma non so cos'è!:(
P.S. ieri sera ho fatto la tua verza con il vino rosso. Buonissima!!!
Marcella

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Gli ingredienti rendono la zuppa molto interessante ma l'attenzione si focalizza sulla nuova (per me) pianta aromatica ... provo a cercarla! Buona settimana

Rossa di Sera ha detto...

Stella, è una ricettina chic! Brava!

Dimmi, ma dove prendi le foglie fresche di stevia??

Baol ha detto...

A me il sedano rapa piace pure crudo, pensa te :)

stelladisale ha detto...

saretta ma quale pollice verde, le mie piante si arrangiano da sole perchè io non ci capisco niente di piante...

buona giornata a tutti
riguardo alla stevia, è una pianta aromatica dolcissima, in europa è vietato usarla come dolcificante industriale ma in altri posti è molto usata, non ha gli effetti deleteri dello zucchero o dei dolcificanti chimici, trovate molte info qui:
http://ilcalderonedimarinella.blogspot.com/2008/09/novit-sulla-stevia.html
io l'ho presa l'anno scorso qui:
http://stelladisale.blogspot.com/2008/04/il-giardino-di-delizia.html
e c'è la foto qui:
http://stelladisale.blogspot.com/2008/05/involtini-di-tonno-cagliata-e-melissa.html

ciciuzza ha detto...

bellissima stella. adoro le zuppe mangerei solo quelle :)
ma ci credi che invece non ho mai assaggiato il sedano rapa.. non ne ho mai trovati dalle mie parti e non ho la minima idea di come sia il sapore.. dovrò cercarlo!

Marcello Valentino ha detto...

Grazie a madre natura si possono creare delle zuppe di verdure fantastiche...io, come te, le adoro anche in piena estate!!!!
Complimenti.

Cuoche dell'altro mondo ha detto...

Bell'accostamento. Mi piace per i sapori decisi - da solo il sedano rapa è un po' insignificante, secondo me. Provalo crudo, sono sicura che ti piacerà.
Cercavo la tua confettura di cetriolo ma non la trovo ... ora riprovo.
Ciao
Alex

stelladisale ha detto...

grazie ciciuzza,

marcello, grazie! wow un grande chef!

alex, no, non c'è sul blog, l'ho fatta ma non l'ho messa, credo di non averla neppure fotografata... la verità è che io li odio i cetrioli ma me li aveva mandati la bioexpress e dovevo ucciderli in qualche modo, ho scoperto che cotti mi piacciono :-)

fiordisale ha detto...

che buffa che sei! Ma non lo sai che sono proprio le cose semplici quelle di cui si ha voglia e bisogno :-)

Claudia ha detto...

stella,
ho appena finito di cenare e indovina un po'?
una bella minestra abbiamo mangiato, e la stessa tua cosa l'ho pensata io ahahahah
ma che fa...devo far la foto?
beh non l'ho fatta e la minestra è finita ahahahah
però è vero le cose semplici sono troppo buone!
ma dimmi un po' sta cosa del cacao la devo provare?
ahahahahah
certo che si!
;)
***
cla

enza ha detto...

la mia stevia ha fatto una brutta fine, porcaccia miseria!
mi consolerò con una zuppa fumante

stelladisale ha detto...

fior, si si ma mica posso mettere sul blog le cose semplici semplici dai, già questa per me è una minestra complicatissima, di solito la faccio più semplice

claudia, a volte è bello anche mangiare in santa pace senza pensare al blog e alle foto :-)

enza, la mia sopravvive per il momento, ha i fiori

Claud ha detto...

Che delizia! Il cacao in polvere sta prezzemolando anche nei miei piatti: quell'amaro non troppo è fantastico!
Complimenti anche per i panini di sopra... nn conoscevo la tecnica del forno spento!

stelladisale ha detto...

claud, se si comincia poi lo sperimenta ovunque :-)
neppure io la conoscevo è la prima volta che provo ma mi sembra interessante,
baci

donatella ha detto...

ciao, arrivi giusta giusta ho scoperto ieri il sedano rapa al mercato, la chiamano "carota bianca"...e please! non farti scrupolo di postare ricette di zuppette ! anch'io me le faccio (fredde) anche d'estate...una veloce che amo e che ti lancio e' patate, sedano, rosmarino, shoyu, sale e acqua finche' non si disfa tutto e poi frullata...bella densa, con un goccio di olio extra e' una cremetta che scalda l'umore e anche le ossa...sto facendo ora i tuoi tortini di zucca e zenzero, sono curiosa, anche se la zucca che si trova qui zona roma e' diversissima da quella stupenda che trovi 'su al nord' (io sono emiliana di origine... ) consistenza diversa, scistosa, piu' acquosa e piu' 'salata'....grazie sempre per la tua creativita', che mi ha fatto tornare la voglia di trattarmi bene col cibo...

stelladisale ha detto...

donatella, ma dai carota bianca la chiamano? strano perchè non ha la forma della carota, quella a forma di carota è la pastinaca, comunque son tutte buone ste cose... spero che i tortini di zucca non ti deludano, grazie a te :-)