venerdì 6 marzo 2009

Crackers coi semi di girasole e tofu spalmabile


Un tulipano per tutti quelli che hanno collaborato, appoggiato, messo il bannerino, fatto post. Grazie.


La settimana scorsa ho provato i suoi crackers con la pasta madre, sono venuti buonissimi, e si conservano benissimo per alcuni giorni. Non so come mai non ci avevo pensato prima di usare la pasta madre per fare i crackers, li ho sempre fatti senza lievito, o col cremor tartaro.
Anzi lo so come mai, perchè i crackers sono quella cosa che faccio al volo e non ho voglia di aspettare che lievitino, infatti anche questi li ho fatti col cremor tartaro, per cambiare ho usato germe di grano e semi di girasole, sono più secchi rispetto a quelli col lievito madre, ma se tirati sottili sono buoni, voglio vedere come saranno domani lasciandoli nella scatola di latta, poi vi dico.


100 gr farina integrale
100 gr farina 00
2 cucchiai di germe di grano
2 cucchiai di semi di girasole
1 cucchiaio di olio di sesamo
1 cucchiaino di sale marino integrale
1 cucchiaino di cremor tartaro (di quello già addizionato di bicarbonato)
acqua


Ho impastato il tutto, steso abbastanza sottile, tagliato, infornato a 180 gradi fino a doratura.
Si può pennellare con olio prima di infornare e cospargere di sale, io ho lasciato così.

Il tofu invece l'ho frullato** (erano poco più di 300 gr) con un cucchiaio di soyu, 2 cucchiai di olio d'oliva, il succo di un limone, 1 cucchiaino di polvere di limone*, 1 cucchiaino di tahin (pasta di sesamo).
Si possono aggiungere spezie, erbe tritate, frutta secca tritata, zenzero al posto del limone, sale affumicato al posto del soyu, un pizzico di curcuma che ha anche un bel colore giallo, quello che si vuole.

* La polvere di limone (o di arancia) per quelle due persone che ancora non lo sapessero si fa così: si toglie la buccia col rigalimoni, si mette su un pezzetto di carta forno e poi in forno a 50 gradi oppure su un calorifero molto caldo o una stufa finchè diventa secca, poi la si pesta nel mortaio e si tiene in un vasetto, dura a lungo ed è molto aromatica. Ovviamente deve essere bio.

** La mia spacciatrice di ricette macrobiotiche personale dice che il tofu va sempre bollito, se non lo si cuoce, per cui la prossima volta prima di frullarlo lo farò bollire.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

19 commenti:

Mary ha detto...

Ciao, mi piace molto questa ricetta. Io mangio poco pane e proverò questi crackers. Ti chiedo se posso omettere il germe di grano e con che cosa si può eventualmente sostituire l'olio di sesamo, che non ho l'abitudine di consumare. L'olio di semi di lino può andare? Grazie e complimenti per il tuo blog e il tuo impegno!

stelladisale ha detto...

Mary, grazie!
L'olio di semi di lino non l'ho mai provato, di solito veramente uso l'olio d'oliva, anche più in abbondanza se li vuoi più friabili, il germe di grano non è indispensabile, ti puoi sbizzarrire come vuoi con semini vari.

marcella ha detto...

Buoni!!!!!
Mi piace l'idea del tofu "lavorato"; adesso poi che ho imparato a farlo...;-)

Ti passo un'idea (spero di fare cosa gradita): si può mescolare al miso, e lasciarlo fermentare qualche giorno, e poi aggiungere una manciata di noci tostate e tritate: è buonissimo!

stelladisale ha detto...

marcella, il tuo fatto in casa sarà un'altra cosa, di sicuro :-)
buona la ricettina col miso, me la segno per la prossima volta

anna ha detto...

Io che ho solo messo il bannerino posso sentire il profumo del tulipano? E' bellissimo!
I tuoi crackers sembrano golosissimi e poi mi stai simpatica perché ti piace il tofu.
Io non ho mai usato l'olio evo con il tofu, ho la sensazione che la morte sua sia la salsa di soya... ma ciò non toglie che bisogna provare prima di impuntarsi sulle proprie convinzioni.
Ciao!

Anicestellato ha detto...

E' poco che il tofu fa parte della mia limentazione, questa versione mi sembra gustosa, grazie!

stelladisale ha detto...

anna, ma certo che è anche per te il tulipano! :-) non ho molta esperienza di tofu per la verità, sto ancora sperimentando :-)

anicestellato, si, è buono, bisogna solo capire che non sarà mai come il formaggio quello vero, ma se condito, marinato, cotto, insomma paciugato un po' è buono anche il tofu :-)

Isafragola ha detto...

buoni! Comunque i fiori dovrei mandarli io a te per tutto il lavoro che ti stai smazzando! Ancora grazie, ho messo anch'io il bannerino

manu e silvia ha detto...

Questi crekerini sono una vera delizia.
I semi di girasole ci mancano ancora da provare!
Poi serviti con una crema di tufu...un'ottimo antipastino!
baci

Lory ha detto...

Con la mia nuova alimentazione vengo da a rubare adesso ;-)
Questi li faccio poi quando ci rivedremo ho da chiederti un sacco di cose.
Il tofu proprio non risco a mangiarlo,ma le "cotolette" di soia mi piacciono parecchio ;-)
Anche il Seitan e senti,conosci il Lupino?
Ho comprato ieri delle "bistecche" ma non ho il coraggio di aprire la confezione è proprio burtto da vedere ahahahahah!
Però mi dicono esssere molto buono mah!!! ;-))

stelladisale ha detto...

lory buona domenica,
ma dai, a rubare da me, scommettiamo che sai tutto anche di macrobiotica? :-)
il tofu è buonino se fatto marinare, o cotto, insomma insaporito parecchio, e poi bisognerebbe farselo da se che sicuramente è un'altra cosa, il lupino? ma non sono dei semi? ci sono le bistecche di lupino? vedi che non sono preparata ? :-)
bacioni

elisabetta ha detto...

devo provarli anche io questi crackers, magari proprio con una cremina di tofu ^_^
buon lunedì

Fra ha detto...

Sembrano buonissimi e sono sicuramente molto più sani di quelli che si trovano in commercio
Un bacio
fra

Nirvana77 ha detto...

Che dire? sei una maghetta come sempre... ho giusto comprato una bustona di semi di girasole in un'erboristeria della mia nuova "città"... Sono un po' infantile lo so, ma sabato pomeriggio aver scoperto un negozio pieno zeppo di prodotti bio, alghe giappo, semini e farine varie mi ha regalato un istante di felicità pura... :o)
non mi resta che mettermi all'opera.... e ovviamente devo anche chiederti una cosa... tu che sei un'esperta di alimentazione naturale (non fare la modesta, eh?!) mi sai indicare dove posso trovare info su una dieta per l'ipertensione.. Al mio amore hanno trovato la pressione altissima e penso che cambiare dieta (anche se non stramangiamo) possa servire...!!

Un beso
grazie!
Buona settimana!

Fedra

stelladisale ha detto...

elisabetta, fra, grazie bacioni

fedra, non è questione di modestia, al momento l'unica cosa che mi viene in mente è di non mangiare la liquirizia!
al limite ti mando una e-mail se mi viene in mente qualcosa...
Ti capisco per il negozio :-)
bacioni

Nirvana77 ha detto...

Ma lui di liquerizia non ne mangia!! ... :o)
sto navingando un po' e vediamo se trovo qualcosa. Forse devo abolire anche la salsa di soia nei miei piattini esotici????

Baci!!

Fedra

ps grazie per il tulipano bellissimo...finalmente sta esplodendo la primavera :o)

stelladisale ha detto...

mah in genere si consiglia di evitare il sale, nella salsa di soia c'è il sale ma mica si può eliminare tutto, magari il problema non è l'alimentazione, magari mangiate già sano... non lo so :-)

Pippi ha detto...

Buoni questi crackers.... domanda.... il cremor tartaro è come il lievito? cioè visto che sono intollerante moltissimo ai lieviti...se uso il cremor tartaro a regola non dovrei avere problemi.....? ;_)
grazie per il tulipano.... !
Pippi

stelladisale ha detto...

si, il cremor tartaro è acido tartarico, io lo prendo al naturasi bustine gialle, è naturale senza solfiti e c'è già aggiunto il bicarbonato, se sei allergica al lievito di birra va bene, se sei allergica ai lieviti in generale non so...