martedì 16 ottobre 2007

World Bread Day


Oggi è il World Bread Day 2007, il giorno dedicato al pane.

Il pane lo faccio in casa da un paio d'anni, anche la focaccia e i crackers, ed è una gran bella soddisfazione, soprattutto adesso che sono riuscita a fare anche la pasta madre.

Treccia coi semi di papavero:

200 gr. di pasta madre rinfrescata la sera prima
400 gr. di farina 0
2 cucchiai di olio d'oliva
1 cucchiaio di malto
1 cucchiaino di sale
acqua
1 cucchiaio di semi di papavero

latte per pennellare la superficie (anche vegetale)
altri semini per decorare


Con queste dosi vengono due trecce come quella nella foto.
Il lievito madre si può sostituire con una bustina di lievito di birra secco, o con del lievito di birra fresco.

Setacciare la farina, unire la pasta madre, il malto, l'olio d'oliva, l'acqua, per ultimo il sale. Impastare per un quarto d'ora molto energicamente, lasciare a lievitare fino al raddoppio in un luogo riparato e caldo (per esempio il forno spento) unire i semi di papavero, impastare di nuovo e dare la forma, formando una treccia con 3 rotolini, fare lievitare ancora mezz'oretta, mentre si scalda il forno a 180 gradi, poi pennellare la superficie con il latte (io ho usato latte d'avena) e cospargere con altri semini.
Infornare per 45 minuti circa.
Lasciare raffreddare lentamente avvolto in un canovaccio.
E' buono anche il giorno dopo.

23 commenti:

Alex e Mari ha detto...

Non ci credo, ma lo sai che inizialmente volevo fare proprio una treccia con i semi di papavero??? La tua è davvero bellissima! Ora che ho fatto il mio primo pane capisco quando dici che il pande fatto in casa è una grande soddisfazione! Le prime fette le ho mangiate ancora tiepide con un po' di burro, sale e pepe .... pura felicità in quel momento! Buona giornata del pane, Alex

k ha detto...

Neanch'io ci credo. Guarda qui: http://farm3.static.flickr.com/2036/1585195143_cfb8c5f80c.jpg
Solo che aveva preso troppo colore (chissà perché mi sono convinta che il pane debba cuocere a un miliardo di gradi... Quindi non l'ho postato. Vediamo se entro oggi riesco a combinare qualcosa...
baci

elisa ha detto...

La pasta madre non l'ho mai fatta..ma se prendo un po' di coraggio prometto che mi impegnerò..le tue ricette sono un must per me ormai!!
Baci

Viviana ha detto...

é meravigliooosissima e poi che spettacolo la mollica!!!!!!! Stella... stavo pensando di fondare un lievito madre fanclub :D.......
sono soddisfazioni della vita quelle di farsi un panino col salame col proprio pane!!!
un bacio!!!

stelladisale ha detto...

davvero alex, non c'è niente che dia soddisfazione come il pane, soprattutto con la pasta madre, ma che bello abbiamo avuto tutte e tre la stessa idea della treccia ai semi di papavero, baci

k, ma postalo il pane, è bellissimo, non ha preso troppo colore secondo me, dentro poi è perfetto lievitato bene, anche io avevo letto che andava cotto a temperatura alta, ma ho provato e tende a cuocere troppo fuori e poco dentro, preferisco a 180 gradi, c'è anche chi consiglia di coprirlo per evitare che si scurisca troppo sopra ma non ho mai provato,
baci

grazie elisa! in realtà col lievito di birra facevo del pane buonissimo che non sono ancora riuscita a fare con il lievito madre, per non parlare della focaccia, bisogna un po' prenderci la mano ed avere pazienza, però è una grande soddisfazione,
baci

vivi, che belli i tuoi panini! è una soddisfazione davvero, che poi quando lo compravo non trovavo mai un pane che mi piaceva, e dopo due ore era già raffermo...
il lievito-madre fanclub, il germoglio-fai-da-te fanclub... :-D
baci

La maga delle spezie ha detto...

Ciao Stella,
complimenti...un'altra ricetta deliziosa.
Anch'io faccio il pane in casa,ma spesso e volentieri uso la mdp.:-D

The Food Traveller ha detto...

Ma insomma ... solo io me lo sono perso il giorno del pane :-( Sara' che sono stato distratto dal mio nuovo monitor or dal lavoro ... sigh sigh

Ciao

Maspy s.n.c. Birrificio Artigianale ha detto...

ciao, mi piace il tuo blog, vieni a visitare anche il mio!!!
non è così ricco sono solo all'inizio

stelladisale ha detto...

maga delle spezie, grazie, la mdp deve essere comoda, quello che non mi piace è che viene sempre quadrato :-) ciao!

francesco, è un po' di tempo che c'è il bannerino con l'angioletto nella sidebar di parecchi blog, dovevi essere distratto si, sarà per il prossimo anno :-) ciao!

stelladisale ha detto...

maspy, non lo sapevo che a ponte san pietro ci fosse un birrificio artigianale... ciao, benvenuto

Giovanna ha detto...

eh no ,food traveller manco anch'io al giorno del pane!!! questa treccia è bellissima , i semi di papavero, è da un po di tempo che li metto ovunque....

nightfairy ha detto...

Aiuto..la pasta madre, non posso farcela!Il tuo pane ha un aspetto delizioso e morbidissimo!

campo di fragole ha detto...

Stella il tuo blog mi da sempre un senso di serenita'...non so perche'.
La treccia ti e' uscita proprio bene! Io non ho mai fatto il pane...forse una volta pero' non mi ricordo che ne sia uscito fuori qualcosa di veramente buono. Chissa' se perdo la paura e ci riprovo?
Baci

k ha detto...

Ce l'ho fatta! ce l'ho fatta!! a fare un nuovo pane in tempo per oggi :-)))
Grazie stellina, sei stata la mia fonte ispiratrice per tutta la storia della pasta madre! :**

Maspy s.n.c. Birrificio Artigianale ha detto...

ciao, scusa ma volevo farti una domanda, come mai mi hai risposto nel tuo blog e non nel mio? se non fossi venuto a rivederti non avrei saputo della tua risposta.
funziona così? grazie ciao

stelladisale ha detto...

si, maspy, funziona così :-)

The Food Traveller ha detto...

Vuol dire che io il pane lo faccio in ritardo ... visto che e' qualcosa per cui ho tempo solo la domenica!

Gaia ha detto...

cavolo...devo proprio provare a fare la pasta madre...non mi ci sono ancora cimentata perchè è una di quelle cose verso cui provo un timore reverenziale che mi fa dire sempre ooooh quando leggo che qualcuno la fa regolarmente!
Ho trovato una bellissima ricetta per un pane turco tipo rotolo con i semi di papavero all'interno...sembra molto morbido come la tua treccia!

stelladisale ha detto...

francesco, aspettiamo il tuo pane della domenica! :-)


gaia, ciao! c'è questo contagio generale, tutti che usiamo i semi di papavero :-)
la settimana scorsa quando ho fatto questa treccia ho fatto anche delle girelle di pane con dentro marmellata e semi di papavero, cotte nello stampo da muffin, l'altro giorno invece mi avanzava l'impasto della focaccia (tentativo riuscito a metà di fare la focaccia genovese), già bello unto, e ci ho messo i semi di papavero, arrotolato e cotto intero, poi tagliato a fette era bellissimo e anche buono...
aspettiamo il tuo pane turco,
e per la pasta madre buttati, se ci sono riuscita io... visto come funziona quella di k mi sa che il sistema migliore è quello delle sorelle simili

zorra ha detto...

belissima treccia!

Thx for joining WBD.

Elisa - Basilico&Co. ha detto...

il pane è veramente bellissimo, io non riesco a farlo buono... ho sempre paura di farlo perchè temo venga una schifezza quindi evito in partenza..
ma la pasta madre come l'hai fatta?!!
Mi manca solo quella... non credo neppure di avere il tempo di seguirla.. già i fermenti.. ma va rinfrescata periodicamente o posso lasciarla in frigo anche per una o due settimane senza usarla?!

stelladisale ha detto...

elisa, per la pasta madre come dicevo qui http://stelladisale.blogspot.com/2007/09/il-lievito-madre.html ho fatto una gran confusione perchè nei blog si trovano un sacco di sistemi diversi, forse il metodo migliore è questo: http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=10782
k l'ha appena fatta con quel sistema lì e le è venuta benissimo,
comunque il pane devo dire la verità mi veniva buono anche col lievito di birra, con le bustine mastro fornaio è facilissimo, vedrai che se provi poi ti gasi un sacco come tutte noi perchè il pane da una soddisfazione particolare
ciao, bacioni

Lisa ha detto...

Questo pane e' stupendo e sicuramente buonissimo !!!! Complimenti