giovedì 2 aprile 2009

Riso integrale funghi e cipollotto


Un normalissimo e semplicissimo riso integrale condito con funghi champignon bio e cipollotto.
Il riso integrale che uso io è un riso lungo ribe biologico, italiano, e lo cuocio sempre nel solito modo qualunque cosa voglia fare, cioè in pentola di ghisa facendogli assorbire tutta l'acqua di cottura, senza sale.
Poi quando è cotto aggiungo il condimento, a volte solo olio d'oliva e tamari, altre volte verdure cotte in padella come in questo caso, spesso legumi. Ho una vera fissa per il riso integrale, non so se s'è capito. Nel blog l'ho messo poche volte, solo quelle volte che l'ho fatto un po' più strano del solito. Qui, qui e qui.

Quando il riso era quasi cotto ho scaldato in padella l'olio d'oliva con il cipollotto tagliato fine, lasciato appassire leggermente e aggiunto i funghi a fettine (champignon bianchi bio), salato, cotto a fuoco vivace 10 minuti, aggiunto il riso, mantecato leggermente con lo stesso parmigiano vegano degli gnocchi, cioè mandorle/pinoli/germe di grano/semi di girasole/sale. Non c'ho pensato a mettere dello zafferano alla fine ma ci sarebbe stato bene, sia per il colore che per il sapore. Oppure anche una spolverata di prezzemolo tritato ci sarebbe stata bene, o anche di menta fresca.

vuoi stampare o salvare la ricetta? (.pdf)

21 commenti:

Saretta ha detto...

Ho la stessa tua passione...in genere i cereali mi fanno impazzire!
bacioni cara

Giò ha detto...

mi piace da morire il riso integrale, ultimamente uso spesso quello basmati del baule volante ma il mio preferito è il Thay del commercio equo e solidale!ottimo con i funghi.

manu e silvia ha detto...

Ciao! proprio buono questo risotto! il riso integrale vorremmo tanto assaggiarlo anch enoi...poi, con tutte le ricettiche che hai postato...ci hai messo davvero curiosità?!
certo ch equi non lo troviamo! hai suggerimenti?
un bacione e grazie mille!

LaGolosastra ha detto...

Ottimo abbinamento....e, sì! sì! lo zafferano mi sa che potrebbe essere la ciliegina sulla torta!
Stella cara, mi piace molto anche la tua tecnica "risottaria"... ma temo sia indispensabile una bella pentola di ghisa che io non ho. SOb!

stelladisale ha detto...

saretta, bacioni :-)

giò, anche io ogni tanto uso altri tipi di riso più esotici, ma per tutti i giorni uso questo che cosa poco è buono e viene da vicino, baci

manu e silvia, io lo prendo al naturasi ma si trova nei negozi bio, in alcune erboristerie, in internet...

la golosastra, no no non è indispensabile la pentola di ghisa, io l'ho cotto per anni in una pentola d'acciaio, bollire i cereali e poi scolarli è un peccato... basta prenderci la mano con la quantità di acqua e al limite alzare un po' il fuoco alla fine oppure aggiungere un po' di acqua calda :-)

stefi ha detto...

Anche io lo uso spesso il riso integrale,questo tuo deve essere tanto saporito,hummmmmm che buono!!!!!

Mimmi ha detto...

Le cose semplici sono e rimangono sempre le migliori. Buon sangue non mente!
Bacioni,
Mik

Fra ha detto...

io preferisco decisamente il riso integrale a quello bianco, lo trovo molto più saporito...con funghi e cipollotto poi deve essere una meraviglia
Un bacio
fra

Lisa ha detto...

Appena mi libero corro alla spiga d'oro a procurarmi il necessario!!!!

stelladisale ha detto...

stefi, ah menomale che non sono l'unica :-)

mik, grazie

fra, vero che non c'è paragone? io lo dico sempre! quello bianco non sa di niente... :-)

lisa, ok :-)

LaGolosastra ha detto...

ok, ci provo! Baci e grazie grazie grazie!

marcella ha detto...

Che riso invitante!
Anch'io lo cuocio per assorbimento, ma in pentola a pressione.
Avrai mica la pentola di ghisa con il coperchio di legno????? Le sto facendo il filo... ma non so più dove mettere pentole e padellame vario!

stelladisale ha detto...

marcella, no la mia è questa:
http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/70131724
col coperchio di ghisa, verde chiaro brillante, la uso per qualunque cosa, si può mettere anche in forno

Cobrizo ha detto...

anche per me il riso integrale è una fissa. mi piace tantissimo. è diventato come il pane!
e poi siccome spesso ne faccio in quantità abbondante, ho la comodità di trovarlo pronto quando sono di corsa e l'opportunità di giocarci inventandomi ricettine di recupero! ;-))
in cottura unisco solo un pezzo di kombu per aumentare l'apporto di minerali o un po' di umeboshi per alcalinizzare.

stelladisale ha detto...

cobrizo, kombu e umeboshi nel riso? devo provare :-)
esatto, come il pane, però vorrei imparare ad usare di più gli altri di cereali, miglio, grano saraceno, orzo...

Ely ha detto...

che buono.... anche se il riso integrale alla ciurma non piace tanto rimane sempre un pò al dente... però questa ricetta è davvero da fare :-)
ciao

marcella ha detto...

Mannaggia!
L'avevo vista quest'estate all'ikea la tua pentola di ghisa, pure in sconto, e non l'ho presa!
Uhm...anche l'idea dell'umeboshi nel riso...da provare!
Stella, prova a fare metà riso e metà orzo decorticato (non perlato): hanno lo stesso tempo di cottura.
Maestra macrobiotica docet! ;-)))

Baol ha detto...

Dico solo questo: Slurp!!!

Cobrizo ha detto...

sì, basta una prugnetta di umeboshi o mezzo cucchiaino di purea (io la trovo più comoda, anche se ahimè più costosa). il sapore non si percepisce ma aiuta ad evitare che troppi cereali acidifichino. lo stesso vale per la kombu: la metto in ammollo se la ricetta lo richiede ad es. anche nei cereali che cuocio per la colazione, togliendolo poi in cottura, per evitare il sapore forte e salato ma nelle preparazioni come queste puoi lasciarla, tanto non si percepisce.
lavata bene in acqua fredda ed asciugata l'alga si può riusare un'altra volta! ;-)) è troppo ricca per esaurirsi ed essere gettata.

Pippi ha detto...

Che buono devo assolutamente provarlo !!!!!!!

stelladisale ha detto...

ely, è uno dei motivi per cui mi piace, che non scuoce mai... :-)

marcella, si devo provare con l'orzo, credo di averlo quello decorticato... :-)

baol, ciao!

cobrizo, si si devo provare, sia la kombu che la umeboshi che le ho sempre in casa

pippi, ciao :-)