mercoledì 25 novembre 2009

Panettoni alghe e pattume

No, non è una ricetta, ma non ho niente da postare per ora ed ho 3 segnalazioni:

1 - E' la settimana europea per la riduzione dei rifiuti il cui scopo è promuovere una maggiore consapevolezza. Purtroppo io vedo ancora poco interesse all'argomento, trattiamo il pianeta come fosse una enorme pattumiera e non abbiamo ancora capito che ci siamo dentro pure noi. Ho fatto un po' di post sull'argomento "vita ecologica" e nel mio piccolo cerco di evitare rifiuti inutili, non usando cose usa e getta, comprando se possibile cose sfuse, usando pochissimi detersivi, non sto a dilungarmi su questo perchè ne ho già parlato.
Una cosa è importante da capire: tutto comincia quando acquistiamo qualcosa. Fare acquisti consapevoli può addirittura diventare rivoluzionario se siamo in molti a farlo. Può influire sulle produzioni industriali, sul rispetto delle persone e degli animali, sulla sopravvivenza delle realtà locali, sulla salute del pianeta e sulla nostra salute. E' forse l'unico gesto che ci è rimasto per poter essere determinanti, essendo considerati ormai più consumatori che cittadini.

2 - Non partecipo quasi mai ai contest/premi/meme perchè mi annoiano e non riesco ad inseguire tutti, ma credo che parteciperò a questo, anche se preferirei farlo fuori concorso, se possibile, non mi piace la cattiveria/invidia/diffidenza che si scatena tra blogger quando c'è in palio qualcosa. Si tratta di fare un panettone o un pandoro antintolleranze, scegliendo l'intolleranza che preferiamo, ai latticini, al nickel, alle uova, al glutine... non è una bellissima idea? E poi si sa che mi piace fare le cose dove manca qualcosa.

3 - Nel caso qualcuno ancora non lo sapesse sabato pomeriggio sarò qui. Per la precisione verso le 15. Se siete a Milano o limitrofi, fateci un pensiero, anche per i sabati successivi in cui io non ci sarò, ovviamente :-)

18 commenti:

Nirvana77 ha detto...

Ciao Stellina.. hai letto della cittadina del bresciano dove hanno promosso un progetto per l'uso dei pannolini riciclabili. Forte. Io di pannolini per bimbi non so nulla, ma pare che alla fine tutte le mamme del paese si siano convertite alla green economy :o)

bello il contest sui panettoni, tu che sei un'espertisisma chissà che cosa combinerai...aspetto il post!!!

Ci vediamo sabato nel regno delle alghe!

baci
Fedra

stelladisale ha detto...

fedra, no, non lo sapevo, sapevo che a bologna avevano fatto una cosa del genere, con ritiro e riconsegna dei pannolini lavati, quelli di stoffa, ci sono anche dei blog che trattano l'argomento però ecco neppure io sono del ramo...
ci vediamo sabato :-)

marcella ha detto...

Ecco, alle "alghe" non ci sarò, mannaggia a me! Spero ci sia un'altra occasione!
Ho visto quel contest ed ho pensato che fosse una gran bella iniziativa!
Per quanto riguarda il pattume, con me sfondi una porta aperta!
Sapessi le urla quando vado a portare l'umido e trovo nel bidone plastica o altro!
E poi apro l'indifferenziata , e vedo rami secchi di potatura, o sacchetti di pane vecchio...non ti dico!!!

Lisa ha detto...

anche io vorrei fare un panettone antintolleranze, grazie delle segnalazioni Stella!
Lisa

Giò ha detto...

anch'io vorrei partecipare al contestdi daphne, ma non so se ci riuscirò !
sono sicura che saprai sorprenderci con la tua bravura!

stelladisale ha detto...

marcella, eh, a gennaio comincia la differenziata porta a porta e non so come andrà, speriamo... è arrivato un depliant che spiega tutto bene, anche in inglese e in arabo ma il problema non sono gli stranieri che sono così intimoriti poveretti che ci staranno attenti, all'inizio la gente si dovrà un po' abituare, poi quello che conta è che siano pignoli, come nei comuni dove aprono i sacchi e danno le multe, se non dai le multe la gente se ne frega...

Lisa, Giò, provateci dai che è divertente :-)

Saretta ha detto...

Al paese dei miei la raccolta porta a porta funziona da anni..la facessero anche qui accidenti!
Il opnaettone m'intimorisce ma mi piacerebbe porvarlo..Però ho lo zio che fa quello tradizionale che è buono da morire!;)
Bacion

stelladisale ha detto...

saretta, vorrai mica far concorrenza allo zio pasticcere ;-) effettivamente forse è un po' difficile come raccolta, cioè si può fare solo panettone o pandoro...

Lo ha detto...

segnalazioni utilissime ...grazie

Alex ha detto...

Anch'io partecipo raramente a concorsi e contest...ma questo su panettoni e intolleranze mi pare davvero sensato...

Daphne ha detto...

Stella stellina :)
Eccomi qui :)
Il mio contest bandisce qualunque sentimento di invidia, non è stato concepito per questo motivo.

Ribadisco che questo concorso punta all'UTILITà più che alla vittoria finale.
Il discorso delle intolleranze mi riguarda personalmente e mi piacerebbe che fosse un ricettario di ricerca/sperimentazione atto a dare una mano a chi le mani non ha idea di dove metterle o_O

Se volessi partecipare al concorso da concorrente sarà per me piacere doppio, visto che solitamente non vi partecipi :)
E poi, tu si che te ne intendi di queste cose!Sono certa che ci forniresti spunti interessanti!
Pensaci su :)
Io ti aspetto ^_^

Per quanto riguarda la scelta limitata (tra panettone o pandoro)...chissà, magari il prossimo (se ci sarà) aprirà le porte anche ad altre sperimentazioni :)
Me lo auguro ma voi non perdetevi d'animo!provate dai!Almeno una volta ^_^

stelladisale ha detto...

lo, grazie

alex, proviamoci...

daphne, si si lo so, adesso vedo se riesco a produrre una cosa commestibile :-)

lise.charmel ha detto...

hai ragionissima e più ne parliamo e meglio è

Isafragola ha detto...

Ci penso ci penso Stella all'algheria, ma non dico ancora niente fino a domani ;-)

stefi ha detto...

Il contest mi piace, cercherò di partecipare ma non prometto niente per il resto sono troppo distante!
Ciao Stella a presto!!

salsadisapa ha detto...

ieri hanno installato una casetta di legno distributrice di latte crudo vicino casa mia. il latte proviene da una fattoria a 15 km da qui: mi è sembrata una buona cosa. comunque, come te vedo tanta passività negli acquisti: la gente è talmente presa da altre cose che lascia il rispetto dell'ambiente sempre all'ultimo posto. pagheremo un prezzo altissimo per questo comportamento... speriamo bene! un abbraccio :)

stelladisale ha detto...

lise, si, il problema è che ci sono troppe cose di cui parlare e un po' ci si stufa delle settimane e delle giornate dedicate a qualcosa :-)

isa, ok :-)

stefi, si è un bel contest, è un esercizio che ogni tanto è utile, provare a omettere qualcosa...

salsadisapa, eh qui ce n'è molti di distributori, il problema è che non è latte biologico, e di mucche felici (come dice izn) qui intorno non ce n'è, per cui va a finire che a volte prendo quello fresco bio tetesco, che costa più del doppio e c'ha pure il brik poi da smaltire :-)
la gente è presa da altre cose, si, non ho ancora capito bene quali sinceramente, cioè se non hai tempo per il rispetto per cosa hai tempo? boh
bacioni

salsadisapa ha detto...

infatti mi sto documentando proprio adesso su cosa mangiano quelle mucche ;-) ehehehh!