venerdì 29 gennaio 2010

Vita nei libri e libri nella vita

Non era bello una volta quando si facevano i meme? si lo so che tutti dicevano oddio mi hai passato un meme come fosse una malattia però poi si facevano ed era divertente, per lo meno alcuni erano divertenti, poi è passata la moda dei meme e adesso questi giochini girano in fb, ma è diverso perchè li vedono solo pochi amici la maggior parte dei quali chissà chi sono, insomma per farla breve questo giochino l'ho visto lì ma poi fiordisale c'ha fatto un post, che lei ama 'ste cose, si sa, e io dietro a ruota e mi sono divertita un casino a cercare nella mia libreria...
Consiste nel rispondere alle domande con un titolo di un libro, fatelo anche voi, dai che è divertente :-)


SEI UN UOMO O UNA DONNA?
Lucertola - Banana Yoshimoto

DESCRIVITI:
No Logo - Naomi Klein

COME TI SENTI?
Una pace perfetta - Amos Oz

DESCRIVI DOVE VIVI AL MOMENTO:
Un posto nel mondo - Fabio Volo

SE POTESSI ANDARE OVUNQUE, DOVE ANDRESTI?
Ritorno alla terra - Vandana Shiva

COSA AVRESTI VOLUTO FARE DA GRANDE
Pura vita - Andrea De Carlo

LA COSA CHE TI FA SOFFRIRE MAGGIORMENTE
L'oblio - Josephine Hart

UNA COSA CHE NON FARAI MAI
Castelli di rabbia - Alessandro Baricco

TU E IL/LA TUO/A MIGLIOR AMICO/A SIETE..?
Diario di scuola - Daniel Pennac

COSA TI MANCA
La spiaggia - Cesare Pavese

LA STAGIONE IN CUI TI SENTI PIU’ VIVO
La vampa d'agosto - Andrea Camilleri

MOMENTO PREFERITO DELLA GIORNATA
Quel che resta del giorno - Kazuo Ishiguro

SE LA TUA VITA FOSSE UNO SHOW TELEVISIVO, COME SI CHIAMEREBBE?
Come l'acqua che scorre - Marguerite Yourcenar

CHE COS’È LA VITA PER TE?
Il nocciolo della questione - Graham Greene

UN ANNO CHE NON SI PUO’ DIMENTICARE
L'amore a Londra e in altri luoghi - Flavio Soriga

LA TUA RELAZIONE:
Il campo di nessuno - Daniel Picouly

HAI PAURA DI?
Io non ho paura - Nicolò Ammaniti

IN ALCUNI MOMENTI TI SENTI…
La straniera - Younis Tawfik

UN LUOGO IN CUI NON SEI MAI STATO
Il giardino dell'eden - Ernest Hemingway

MEZZO DI TRASPORTO PREFERITO
Un altro giro di giostra - Tiziano Terzani
preferibilmente
Ad occhi chiusi - Gianrico Carofiglio

QUAL È IL MIGLIOR CONSIGLIO CHE TU POSSA DARE?
Non buttiamoci giù - Nick Hornby

UNA COSA DI CUI SEI CONSAPEVOLE
L'insostenibile leggerezza dell'essere - Milan Kundera

OGNI TANTO PENSI CHE…
Non è successo niente - Antonio Skarmeta

DI COSA HAI BISOGNO IN QUESTO MOMENTO
Vino, patate e mele rosse - Joanne Harris

OGNI TANTO TI DOMANDI…
Per dove parte questo treno allegro - Sandro Veronesi

PENSIERO DELLA GIORNATA
E' stata una vertigine - Maurizio Maggiani

SE POTESSI RIAVERE INDIETRO QUALCOSA DALLA VITA COSA VORRESTI?
Qualcosa da tenere per se - Margherita Oggero

IL TUO MOTTO
Parti in fretta e non tornare - Fred Vargas

19 commenti:

fiordisale ha detto...

bello, bello, bello e strabello.
se la gente analizzasse con calma le risposte avrebbe un quadro così preciso di chi sta dall'altra parte del monitor da rimanere senza fiato.
Hai perfettamente l'idea, anche tu e sei stata brava-bravissima.
Anzi sai che ti dico? mi è arrivato purequello coi film (ahi, quello è più tosto) mò mi ci metto e poi ti chiamo, non lo fanno? ecchissenefrega, cominciamo a giocare noi, poi si vedrà :-PPP

iana ha detto...

Che bello, mi hai fatto venire voglia, se domani ho tempo lo faccio... volevo dirti che riguardo alle stecche senza impasto, le ho rifatte e sono venute bene... penso che l'altra volta avevo usato la pasta madre rinfrescata un pò di ore prima, invece facendo come hai suggerito te non è venuto affatto acido! Grazie!

stelladisale ha detto...

fior, è divententissimo pensavo troppo difficile e invece, coi film non ce la posso fare... secondo me se qualcuno mi conosce si fa due risate se qualcuno non mi conosce non capisce un tubo

iana, fallo vedrai che è divertente, sono contenta per il pane, lo sto rifacendo anche io :-)

Fra ha detto...

Stelle mi piace un sacco questo giochino, le tue risposte raccontano molto di te :) quasi quasi provo a farlo anche io!
baci e buon fine settimana
fra

CorradoT ha detto...

Hai molto sense of humor, brava, bravissima.
Domani mi ci provo anch'io.
Buona fine di settimana :-)

Stefania ha detto...

Interessante ... ho visto una ricetta di pane carasau ... è molto difficile da fare ... ma si può provare ... un abbraccio!

marcella ha detto...

Che forte!
Io avrei parecchi dubbi sulle risposte da dare...

stelladisale ha detto...

fra, dai una aspirante libraia non può non farlo sto giochino :-)

corrado, grazie, anche a te

stefania, si è difficile anche se col trucchetto delle simili è un po' più facile, e infatti l'ho fatto una volta sola anche perchè lo trovo al naturasi già bell'e che pronto

stelladisale ha detto...

marcella, abbiamo commentato nello stesso istante... buon we

Scribacchini ha detto...

Bello davvero. Se non finisco ingarbugliata nei dubbi ci provo. Ciao. Kat

Giò ha detto...

troppo bello questo giochino speriamo che lo facciano in tanti!!

LaPrinci ha detto...

Che brava Stella...
Questo giochino è interessante, curioso e simpatico ;)
Sempre appassionante leggerti.

Saretta ha detto...

Troppo forte!!!

Elga ha detto...

Mi piace molto quando pensi "che non è successo niente". A volte io mi faccio talmente prendere dagli eventi che fermarmi e dire non e' successo niente è benefico e necessario!

lise.charmel ha detto...

l'avevo visto in tumblr qualche mese fa ed in effetti è molto divertente, anche se bisogna mettersi lì con un po' di calma a pensare ai titoli

stelladisale ha detto...

grazie, provatelo anche voi che è divertente,
giò, grazie per l'idea,
elga, a volte fa bene un po' di leggerezza

Vale ha detto...

tosto questo meme!!!! Io leggo moltissimo, ma se dvo essere onesta ho trovato solo qualche risposta... tu sei stata bravissima!!!

Aiuolik ha detto...

L'unica cosa che non mi è mai piaciuta dei meme è la successiva catena di sant'antonio (ora invia la richiesta ad n amici). Però i meme in sè sono carini e aiutano a conoscersi. Questo l'avevo visto su FB ma con titoli di canzoni di un cantante a scelta. Questa versione, per me che amo la lettura mi piace di più!

Ciaooo!

stelladisale ha detto...

vale grazie ho fatto passare tutti gli scaffali per un'ora...

aiuolik, quelli davvero insopportabili erano i premi, che poi ti toccava passare ad altri e se non lo facevi sembravi snob, per fortuna son passati di moda pure quelli, questo è bello, è divertente :-)