martedì 27 ottobre 2009

Ci risiamo, si parla di plagi

Ci risiamo, si riparla di plagi.
Prima giovanna e adriano ci informano che una notissima "signora" di una notissima trasmissione televisiva di cucina, ha 'sto vizio di prendere le ricette dai blog e di copiarle tali e quali senza citare la fonte.
Si sparge la voce.
Poi paoletta viene informata che una sua foto è finita, oltretutto tagliata, ovviamente a sua insaputa, su uno dei due più importanti quotidiani nazionali versione cartacea.
Insomma non solo i blog copiano i blog, i siti copiano i blog e i giornali on-line copiano i blog, ma anche i giornali su carta, spesso i depliant, a volte i libri. Succede sempre più spesso.
La cosa che fa più male è che non tutti han capito ancora che questa cosa non è nè legale nè moralmente accettabile. Come spiega benissimo paoletta nel suo post c'è chi minimizza. Ma c'è molta differenza tra condividere in rete il proprio lavoro e vedere il proprio lavoro copiato, utilizzato senza chiedere, senza che venga neppure lontanamente in mente di citare la fonte, spesso a scopi commerciali.
Lo so, è stancante, ma non abbassiamo la guardia, se vediamo in giro foto che conosciamo, che sappiamo di chi sono e immaginiamo siano state rubate, avvisiamo gli interessati, passiamo parola.
Ho scoperto qui che c'è chi ha avuto l'idea di un evento a blog unificati, pubblichiamo tutti la ricetta di adriano, la famosa crostata di mele e mandorle, tutti l'8 novembre, tutti col titolo "La crostata di mele e mandorle è di Adriano Cortinisio", non è una bella idea? :-)

Poi ovviamente se vi va di segnalare dei plagi potete farlo qui e se vi va di capire meglio cosa dice la legge sul copyright e cosa sono le licenze creative commons leggete qui.

31 commenti:

sabrine d'aubergine ha detto...

Leggo con piacere questo tuo post e vedo che anche tu sei corsa ai ripari contro i furbetti copiatori. Bella iniziativa, questa tua dell'elenco dei plagi. Mi chiedo se non si possa fare anche dell'altro, cioè circostanziare maggiormente la denuncia pur senza incorrere in eventuali azioni legali . Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi della mia proposta, in coda al post seguente:

http://fragoleamerenda.blogspot.com/2009/10/i-miei-maritozzi-per-adriano_27.html

Grazie, a presto
Sabrine

Nirvana77 ha detto...

ero sicura che anche tu saresti intervenuta! grande. Ho letto stamattina il post di paoletta e gli altri.. Roba da matti... Fortuna che ci sono ancora persone come voi che hanno voglia di indignarsi e di alzare la voce e farsi sentire...
L'idea del blog-evento con la ricetta di Adriano è carinissima..posso partecipare anche se il mio non è un foodblog??!!
Baci
Fedra

Ciboulette ha detto...

sempre in prima linea, stella, uff, ma non si puo' mai abbassare la guardia??

Sembra proprio di no :(

La crostata di mele sara' pure di Adriano, ma tra qualche giorno sara' pure mia :P, Ciao, Elvira

lise.charmel ha detto...

brava! mi piace l'idea dell'evento, mi sa che aderisco anch'io

luby ha detto...

scusate se ora sembro controcorrente ma...io la vedo in modo differente.
se qualcuno utilizzasse qualsiasi parte del mio blog facesse pure.
è in tutto e per tutto un diario pubblico,ripeto ,pubblico, quindi perchè mi dovrei arrabbiare?

solo perchè qualcuno ha ben pensato di fare propria una mia ricetta o foto passandola per sua?
penserei solo che è un emerito imbecille e ridicolo,tutto qua.
una persona priva di fantasia.

se avessi pubblicato un libro e speso fior di quattrini per pubblicarlo allora si che andrei in escandescenza!!!
mi spiace che adriano e altri siano incappati in tale problema e mi piace questo sistema di solidarietà tra tutti noi per rendere pubblica la paternità/maternità delle nostre fatiche, ma questo solo a chi ci tiene a far apparire il proprio nome!.
per quanto mi riguarda non vi affaticate ok se trovate cose mie in giro!.
è simpatico e gentile quando qualcuno mi cita, ma non lo vedo come un obbligo.
scusate ma io la vedo così.

stelladisale ha detto...

ciao sabrine, il tuo post l'ho visto, i miei post sul plagio sono datati ma sempre attuali, purtroppo, ciclicamente si ripropone il problema

fedra, ciao, certo che puoi farla anche tu, il problema è che io mica la so fare una torta così, mò vediamo...

ciboulette, no, mi sa che non si può abbassare la guardia :-)

lise.charmel, si bella l'idea di rosmarine&thyme, aderisci, più siamo e più si nota, tutti con lo stesso titolo di post

Saretta ha detto...

Mo' basta, domani mi attrezzo e metto bannerino e protesta.Quella sciura dovrebbe vergognarsi assieme a tutti quelli che plagiano!
Il bello è che hanno la faccia come il c..(scusa) se li riprendi fanno finta di niente!!!Ricordi la mia foto su Kataweb?!
Bacione

ilcucchiaiodoro ha detto...

Purtroppo c'è chi non si stanca mai di queste cose... é davvero una bella iniziativa se riesco partecipo anche io...

Mimmi ha detto...

Anche io ho dato la mia piena disponibilitá a partecipare.
Poi ho letto la ricetta.
Ora sorgono i dubbi...
Che rottura di scatole 'sti copioni!!!

stelladisale ha detto...

luby, infatti ci sono persone che se la prendono molto, persone che non se la prendono per niente o che pensano sia normale o che si sentono lusignate o che pensano ci siano problemi più importanti, lo so, ormai mi sono fatta una cerca esperienza :-) ognuno ha il diritto di fare ciò che crede con le sue cose, questo non toglie che determinati comportamenti siano inqualificabili e contro qualunque legge vigente e che chi è molto sensibile a queste cose è giusto sia appoggiato nelle sue rimostranze anche da chi è meno sensibile, poi io la penso in modo esattamente opposto rispetto a te, cioè proprio perchè mettiamo le nostre cose a disposizione di tutti GRATIS e SPONTANEAMENTE abbiamo il diritto di essere rispettati di più, rispetto a chi con le proprie cose ci guadagna e spesso è anche più protetto, cioè io ti dico prendi pure tutto quello che vuoi per il tuo uso personale, rinuncio a qualunque copyright per la licenza creative commons, a un paio di condizioni che sono specificate bene nel mio blog, e tu te ne approfitti? mi sembra scorretto oltre che illegale, non ti pare?
comunque tranquilla, se vedo qualcosa di tuo in giro faccio finta di niente, ok? :-)

saretta, certo che me la ricordo! più niente eh? è scandaloso che la stampa italiana stia cadendo così in basso oltretutto, e non solo in internet...

ilcucchiaiodoro, dai, partecipa che più siamo meglio è...

miciapallina ha detto...

Anche io vorrei fare qualcosa.
Quando ho letto la notizia stamattina devo ammettere che mi ha davvero fatto male, come se le ricette copiate, le foto rubate.... fossero mie!
Condividere significa anche questo.
Si condividono anche i dolori, si capisce cosa prova l'altro....
Purtoppo sto per partire perchè mia madre deve essere operata.
Se domani l'ufficio mi lascia qualche minuti libero vedrà di fare Tam Tam anche io!
Stiamo uniti.... forse è l'unico modo che abbiamo per vincere!
Vi voglio bene!

nasinasi

stelladisale ha detto...

mimmi :-)
mannaggia non solo non la so fare la torta di adriano ma io non mangio di solito burro e zucchero... solo che modificarla mi scoccia... perchè poi la cosa assurda è che noi blogger quando copiamo non siamo mica capaci di copiare le ricette uguali uguali! le modifichiamo sempre, è questa la differenza tra chi le cose le fa davvero e chi sa solo copiare...

stelladisale ha detto...

miciapallina, in bocca al lupo a tua mamma, è bellissimo vedere il tam tam che si fa quando saltan fuori ste cose, vero? :-)
bacioni

marcella ha detto...

Mi viene un nervoso, ma un nervoso a sentire queste cose, che se potessi andrei in tv adire che la signora può anche fare la crostata, ma ACCIDENTI, dica di chi è!!!!!
Comunque, lo so che non è consolante, ma succede la stessa cosa negli uffici e nelle scuole!
Ne so qualcosa!
Un abbraccio a tutti e tutte voi che siete state copiate!
Mannaggia, anch'io copio alla grande dalla rete, ma ormai gli amici che invito a cena mi chiedono di che blogger è la ricetta! ( e spesso son le tue, stella!)

Gloria ha detto...

Bella l'idea di proporre tutti la torta di Adriano, io purtroppo non credo di esserne in grado, ma tentar non cuoce!

stelladisale ha detto...

marcella, scommetto che hai capito anche chi è la sciura, io sinceramente non l'ho mai sopportata, anni fa la vedevo la trasmissione quando sapevo cucinare molto meno, adesso non la reggo più, l'ho vista sabato per vedere andrea (matranga)... che barba che noia, la trasmissione, non andrea, andrea è stato bravo ha addirittura fatto una polenta che era più dura di quella bergamasca doc! gli è scappata la farina :-)

gloria, neppure io credo di esserne in grado, ma conta il gesto...

Lo ha detto...

che noiaaaaaaaaaaaaaaaaa

Milla ha detto...

Ottima idea io ci sto!

Giò ha detto...

l'iniziativa è bellissima, dato che adoro fare i dolci io mi cimento nell'ardua impresa!
non se ne può veramente + , questa della Moroni mi fa ancora + arrabbiare perchè hanno un sacco di visibilità e non capisco perchè devono ricorrere a trucchi di bassa lega come questo!!acc..porc...

Marina ha detto...

Stella di sale, ho letto un po' di post indietro sull'argomento, sono... ecco non so cosa dire e scandalizzata non rende abbastanza. Ma che cavolo sta succedendo? Non è possibile, un grande quotidiano che rubacchia le foto (però hanno buon gusto, sono stupende!) una trasmissione tv (si anche a me la tipa con la sua voce chioccia sta un po' sulle balle) scopiazza come se nulla fosse. Dire che i tempi sono maturi per alzare la voce. Non sono una foodblogger, vi leggo spesso con tanto piacere perché le vostre sono storie di cucina e di vita, quindi devo capire e pensare come partecipare. Però io sono con voi. A presto
Marina

stelladisale ha detto...

lo, ma veramente...

milla, :-)

giò, ha un sacco di visibilità ma è una trasmissione che ha fatto il suo tempo, ormai c'è molta più professionalità e competenza in tanti blog che in televisione, è questo il problema...

marina, grazie, appunto, le nostre sono storie di cucina e di vita e sono cose vere fatte davvero, messe a disposizione di tutti, per questo ce la prendiamo, poi il livello dell'informazione sta davvero scadendo e non solo in internet, se sei giornalista saprai quanti precari sottopagati ci sono, addirittura ci sono portali che pagano pseudo-blogger con percentuali sugli incassi degli annunci adsense, figurati, questi fanno un copia e incolla e in 10 secondi hanno fatto un post...

marcella ha detto...

Sì, sì, ho capito! Anch'io non la reggo più! Mi capita ogni tanto di vederla, ma come ha detto Lo, che noiaaaaaaaaaaa!

miciapallina ha detto...

L'ufficio molla le redini e io subito rispondo al Tam Tam.... e riportando anche quello che facemmo a marzo!

http://lagatteria.blogspot.com/2009/10/condivisione-vs-appropriazione.html

ma facciamo qualche cosa di REALE.... tipo.... bruciamo la strega?
O forse sarebbe solo una e poi spunterebbero altri come funghi?
mumble mumble.... mo ci penso

stelladisale ha detto...

miciapallina, l'ho appena letto nel reader il tuo post, ah ah bruciare la strega, forte! :-)

Isafragola ha detto...

Grazie per il tuo impegno e per la correttezza che proponi in un mondo che dà troppe cose per scontate. La cosa che mi fa più arrabbiare, anche se da me non copierà mai nessuno :-), è che qualcuno ci guadagni così superficialmente. Thanks ancora

simo e ... ha detto...

e che cavolo!! uffa!

stelladisale ha detto...

isafragola, grazie a te, infatti la cosa che fa arrabbiare è che chi è pagato e in teoria dovrebbe essere più competente copia da chi fa le cose gratis, che spesso è più competente in realtà, dovrebbe lusingarci? mah, più che altro dovrebbe farci sentire spremuti come limoni e presi in giro :-)

simo e..., :-)

salsadisapa ha detto...

8 novembre eh? me la segno :)))

Senya ha detto...

Ciao, leggo il tuo blog con molto interesse perchè trovo sempre molti spunti ed idee intelligenti su cucina e quant'altro, come trovo molto interessanti le ricette dai vari blog che proponi citando sempre le fonti da cui attingi. Anch'io però vorrei dare il mio parere forse un pò controcorrente... Sicuramente vedere le proprie idee copiate senza permesso e senza nemmeno una citazione o ringraziamento fa rabbia, sopratutto se a fare questo non è una casalinga che propone la ricetta di altri al marito spacciandola per propria, ma persone "famose" che pongono queste idee dicendo che sono le loro e le divulgano in tal modo. Ma c'è un altro problema, che forse è ben più profondo ovvero quello della rete. E' praticamente impossibile (nostante copyright e quant'altro) controllare un fenomeno come questo e sinceramente ne sono contenta. Basta pensare alla possibilità di condividere film, musica, informazione, tutta roba in teoria coperta da copyright, ma che grazie alla rete è fruibile a chiunque la voglia. Sinceramente non mi va di fare pubblicità al peer to peer o simili, ma quello che voglio dire è che è normale che nella rete succeda questo, ovvero che se rendi una cosa pubblica qualcuno se ne appropri, anche perchè non penso che tutte le ricette o tutto quello che viene proposto in tv, sui libri, nei cd, nei film, ecc... Sia sempre originale e che tutto venga sempre e comunque citato. Quindi, per carità far sentire la propria voce e i propri diritti è più che giusto, ma non so fino a che punto e se, alla fine, convenga mettersi il cuore in pace e accettare che ci sia questa parte negativa davanti a un fenomeno che, secondo me, può essere molto positivo.
Scusate l'intrusione, un saluto :)

stelladisale ha detto...

senya, è proprio per difendere la libertà della rete e la libera condivisione spontanea che facciamo tutto questo, perchè chi si appropria indebitamente lo fa per guadagnarci, spesso non legge neppure quello che scrive, abbina foto di cipolle a ricette di verza e infarcisce pseudo siti, finti blog, di orrendi annunci pubblicitari deturpando il panorama generale di internet, abbassando la qualità generale dei contenuti, falsando le serp dei motori, insomma uno schifio...
non credo tu abbia capito di cosa si sta parlando, una cosa è la condivisione per uso privato un'altra l'appropriazione indebita a scopi commerciali, non mi stancherò mai di ripeterlo, non confondiamoci!

sogno93 ha detto...

Il mio blog-ino è aperto da poco ma scopro che molti blog (esistenti da tempo) pagano a caro prezzo la passione della cucina ....il plagio!!!
ho inserito il tuo banner nel mio blog-ino ..spero serva a qualcosa!