mercoledì 13 gennaio 2010

Cose che funzionano 2

Come sa chi mi conosce ho quasi eliminato i detersivi e i detergenti di sintesi. Sembra strano ma quando si impara come muoversi si scopre che usiamo soprattutto cose inutili che ci hanno convinto siano utili solo per motivi commerciali. Non mi dilungo perchè ci avevo fatto un post. Alla fine uso soprattutto sapone di marsiglia, le noci lavatutto non le uso quasi mai perchè non ho capito se lavano oppure no. A volte faccio prima un ammollo, per le cose bianche aggiungo succo di limone e soda solvay e poi metto in lavatrice con l'aceto nella vaschetta dell'ammorbidente. Nient'altro. Ho comprato tempo fa il percarbonato ma non ho ancora sentito il bisogno di usarlo. Quest'estate ho smacchiato una tovaglia con una poltiglia di sale e succo di limone messa al sole. Son soddisfazioni :-)
Per il viso uso spesso l'olio di sesamo con olio essenziale di tea tree. L'olio di sesamo è quello alimentare che c'è nei negozi bio, l'olio essenziale puro di melaleuca ce l'ho messo io, è disinfettante. Sto cercando di perdere il vizio del sapone liquido per usare i saponi solidi, quello liquido lo uso solo nella vasca da bagno ma ci aggiungo bicarbonato e ne uso molto meno di prima. Insomma si procede.

Per farla breve ieri ho ricevuto un altro pacchetto. Questo sito lo puntavo da un po': la saponaria. Avevo messo anche il link nei post cosmesi ecologica e pulizie ecologiche. Fanno saponi artigianali. Li fanno loro a mano con ingredienti selezionatissimi, per esempio non usano olio di palma di nessun tipo per i motivi che spiegano anche nel blog.
Non hanno un commercio elettronico ma basta mandare una email e si fa in un attimo. Mandano il listino, si fa l'ordine, si fa il bonifico, inviano la merce col corriere, semplice e veloce. I prezzi sono bassi considerata l'alta qualità del prodotto. Il packaging è ecologico e curato graficamente. L'impacchettamento è senza plastiche inutili. E soprattutto i prodotti sono naturali al 100%, come è rarissimo trovarne in commercio.
Ho comprato 4 saponette (argania spinosa e olio evo, papavero e cipresso, mediterraneo con aloe, propoli e limone), il sapone di marsiglia da bucato (con tea tree e citronella), le scaglie di sapone di marsiglia, l'olio di mandorle e l'olio di jojoba. Mi hanno mandato anche due saponettine omaggio.



In coda vorrei ringraziare Vera, la vegana più simpatica dell'web. Diciamo che lo swap di natale ha funzionato solo a metà visto che di pacchetto me n'è arrivato solo uno. Ma dato che siamo nel post "cose che funzionano" ringrazio la metà che ha funzionato. Vera è stata molto gentile, ci siamo scambiate alcune email, si è scusata perchè non era riuscita a spedire il pacchetto entro il 10 come da regolamento, pacchetto che comunque nonostante la neve è arrivato il 23 dicembre ed è stato molto gradito, ovviamente, perchè confezionato col cuore. Il suo pacchetto è questo qui sotto, conteneva dolci vegani fatti da lei, nocciole e noci nel malto, castagne, il pisto, pirottini di natale e un suo biglietto.

10 commenti:

lise.charmel ha detto...

ma che bel pacchettino, anche per non vegani! e anche quello delle saponette è davvero delizioso, terrò presente il link (mi sembra che anche esteticamente siano molto curati, si possono usare anche per fare dei regalini)

Vera ha detto...

Stavo per commentare il pacco de La saponaria quando mi sono accorta che parlavi anche del mio! :) Sono contenta che ti sia piaciuto. ;-)
Io ho provato alcuni saponi Saponaria comprandoli tramite saicosatispalmi, li trovo ottimi, alcuni sono estremamente delicati e idratanti (tipo la saponetta extravirgin) e le confezioni sono davvero curate, io stessa ne ho regalati alcuni! ^_^

marcella ha detto...

Stella, tu parli per me!
Anch'io penso che tante cose cercano di fartele sembrare indispensabili, quando non lo sono affatto; in pratica ti creano un bisogno, quando in realtà non c'è!
Per quanto riguarda il sito che segnali, lo terrò ben presente: oltre alle etichette del cibo, sto "studiando" anche le etichette di detersivi e saponi!

Vera è la vegana più simpatica del web, hai ragione!
E che bel pacchetto che ti ha mandato: si vede che è fatto con amore!

stelladisale ha detto...

lise, si è carina anche la grafica e le saponette sono perfette come regalini

vera, può essere che convenga comprarli direttamente, non so, comunque sono prodotti buonissimi

marcella, è la legge del consumismo, purtroppo... con la saponaria vai sul sicuro, usano soprattutto olio extravergine d'oliva e olio di cocco biologico, se sfogli il loro blog vedi come la pensano, e se gli mandi una mail sono molto disponibili a rispondere a qualsiasi domanda, poi sai, li fanno loro di pirsona pirsonalmente :-)

izn ha detto...

molto interessante (come al solito). io per la casa uso alcuni detersivi sonnet (ancora non riesco a rinunciarci, ho capito che devo prendere le cose con un po' di calma, non ce la faccio ad applicarmi su tutto... magari quando Emma avrá 40 anni... però ad esempio nella vasca uso un cucchiaio di miele con 10 gocce di lavanda, come scrub olio d'oliva e sale integrale a saturazione con un paio di gocce di olio di geranio (tutti gli oli sono flora, biologici o biodinamici) e solo una spruzzata di bagnoschiuma bio sulla spugna naturale.
Ho trovato anche un liquido vegan per i pavimenti stupendo, se ne usa un cucchiaio e basta, si chiama detergente all'olio essenziale di arancia di almawin.
per smacchiare i panni uso un sapone fantastico che mi porta la signora rumena che mi viene ad aiutare in casa (glielo manda la madre dalla Romania) fatto con il grasso del maiale e con la pianta dell'assenzio se ho capito bene. Comunque smacchia pure le macchie più orride.

Stella scusami ho scritto un enciclopedia, è che l'argomento mi appassiona tantissimo :-P

stelladisale ha detto...

izn, ma figurati a me piacciono i commenti lunghissimi, comunque è vero bisogna disintossicarsi gradualmente se no ci si stressa :-)

simo e ... ha detto...

grazie, che bel post interessante!!

Silvia ha detto...

mi fa molto piacere che hai scoperto e provato la saponaria perchè te l'ho segnalato io. Sono prodotti ottimi!

niki ha detto...

Interessante! Quando vivevo in Italia avevo praticamente sostituito tutto con prodotti semplici, poi in Nepal... un disastro. Ho dovuto dimenticarmi tutto! Adesso devo capire come funziona la vita in Spagna, sai, documenti, permessi traslochi, gatti, veterinari... e poi, piano piano cercherò di "tornare alla natura"!

stelladisale ha detto...

ciao niki, sono contenta che tu sia in europa adesso poi pian piano si fa tutto :-)